Opzione Donna 2021 news: chi può usufruirne e come funziona

Opzione Donna 2021

Torniamo a parlare di pensioni con le ultime notizie su opzione donna.

La Legge di Bilancio ha confermato l’Opzione Donna anche per il 2021. Solo alcune categorie di lavoratrici avranno però la possibilità di sfruttare questa soluzione per andare in pensione con qualche anno di anticipo, rinunciando(ovviamente) a qualcosa sull’assegno. Quali sono i requisiti fissati dall’Inps per il nuovo anno? E chi può davvero usufruire dell’Opzione Donna 2021? E ancora: a chi rivolgersi per saperne di più e capire se siete in quella categoria di lavoratrici che hanno diritto a usufruire di questa possibilità? Ecco le ultime notizie su Opzione Donna 2021.


Opzione Donna 2021 news: a chi è rivolta

Anche per l’anno che da poco è cominciato, questa possibilità è rivolta alle lavoratrici dipendenti e autonome che abbiamo rispettivamente 58 e 59 anni di età e 35 anni di contributi.

I requisiti devono essere stati maturati entro il 31 dicembre 2020. La data del 28 febbraio 2021, invece, è quella entro cui potranno fare domanda per Opzione Donna 2021 le lavoratrici che fanno parte del personale del comparto scuola e AFAM. Questa soluzione, come ricordato dall’Inps in una nota ufficiale, è sfruttabile solo dalle donne lavoratrici che optano per il sistema di calcolo contributivo della pensione, accettando quindi di subire una penalizzazione sull’assegno che sarà inevitabilmente più basso.

I requisiti per accedere a Opzione Donna 2021

Ricapitolandoli in breve:

  • 58 anni di età per la lavoratrice dipendente
  • 59 anni di età per l’autonoma
  • 35 anni di contributi (ai fini del perfezionamento del requisito contributivo è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurata)
  • aver cessato il rapporto di lavoro nel caso delle dipendenti

Il primo pagamento della pensione per le donne che sfrutteranno questa opzione varia a seconda della finestra mobile che è di 12 o 18 mesi. La prima decorrenza per Opzione Donna 2021, come specificato dall’Inps, dipende dalla data di entrata in vigore della Legge di Bilancio che è il 1° gennaio 2021.

Come fare domanda per Opzione Donna 2021

Si può fare domanda direttamente dal sito Inps che ha aggiornato con i nuovi requisiti la sezione dedicata a questa opzione tutta al femminile. Se non avete però dimestichezza con internet, potrete avanzare la vostra richiesta attraverso Contact center al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile. Ancora, tramite enti di patronato e intermediari dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi che sapranno guidarvi al meglio nella compilazione della vostra domanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.