Pensioni anticipate 2021 news, Quota 100 si può congelare?

Pensioni anticipate 2021, Quota 100 si può congelare?

Da settimane ormai si parla dell’addio a Quota 100, considerata troppo onerosa dallo Stato e quindi prossima alla “pensione” alla fine del 2021. Ma qualcosa potrebbe cambiare visto che a quanto pare questa opzione potrebbe essere congelata e usata anche oltre il 2021 da alcuni lavoratori.

Quota 100 dunque non sparisce, dunque? Le ultime news ci raccontano solo delle indiscrezioni, ci danno un quadro ipotetico. E’ infatti ancora presto per capirlo, quel che sembra essere certo è che questa opzione, attualmente tra quelle utilizzate per andare in pensione con qualche anno di anticipo, potrebbe essere ancora sfruttata, ad alcune specifiche condizioni. Se Quota 100 venisse cancellata i lavoratori non potrebbero più andare in pensione a 62 anni con 38 di contributi. Ma ci sarebbero delle eccezioni che consentirebbero comunque di usare Quota 100 e le sue agevolazioni per salutare il mondo del lavoro. Scopriamo quali, allora.

Pensioni anticipate 2021 news, Quota 100 si può congelare?

Quota 100 potrebbe dunque non essere cancellata? Nei giorni scorsi si è tanto parlato di Quota 92 come alternativa naturale a Quota 100. Quota 92 sta prendendo piede ma ancora tanti aspetti sono da decidere. Da quali lavoratori potrebbe essere ancora utilizzabile Quota 100? All’interno dell’articolo 14 del Decreto Legge 4/2019, convertito nella Legge n. 26/2019 che disciplina Quota 100, si dice che questa opzione e le sue agevolazioni valgono per il triennio 2019/2021. All’interno dell’articolo 14 è inserita un’importante disposizione, con la quale viene specificato che il diritto acquisito entro il 31 dicembre 2021 possa essere utilizzato ed esercitato anche oltre questa data.

Significa che nel caso in cui il lavoratore abbia maturato tutti i requisiti contributivi ed anagrafici entro il 31 dicembre 2021, potrà decidere di andare in pensione anche in un secondo momento sfruttando comunque questa opzione che di fatto è stata garantita dal Governo fino al 31 dicembre 2021. Insomma Quota 100 potrebbe non andare ufficialmente in pensione con la fine dell’anno in corso ma potrebbe ancora essere sfruttata per quei lavoratori che al 31 dicembre 2021 abbiano maturato i requisiti di base per usufruire di questa opzione.

Siete prossimi a salutare il mondo del lavoro e volete sapere se rientrate tra coloro che possono utilizzare Quota 100 per andare in pensione anticipata? Il consiglio è quello di affidarvi a un esperto che, insieme a voi, delineerà la vostra specifica situazione fornendovi tutte le indicazioni utili su cosa poter fare e cosa no. Il mondo delle pensioni è sempre piuttosto ingarbugliato per chi ha poca dimestichezza con la materia, vale la pena affidarsi a un professionista per evitare brutte sorprese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.