Bonus baby sitter 2021: chi può chiederlo e come fare domanda

Bonus baby sitter 2021: chi può chiederlo e come fare domanda

E’ in arrivo la circolare Inps per richiedere il bonus baby sitter 2021 che interessa tutti quei genitori che, complice la chiusura delle scuole, sono costretti ad affidarsi a terze persone per la gestione dei loro figli, a casa con la Dad. Il bonus è stato ufficializzato e lo stesso Istituto Nazionale di Previdenza Sociale ha fatto sapere che a breve renderà pubblica la procedura per richiedere il bonus entro i limiti prestabiliti.

In attesa della proceduta ufficiale, però, l’Inps rende noti alcuni dettagli su questo incentivo a sostegno delle famiglie dedicato all’acquisto di servizi di baby-sitting o di servizi integrativi per l’infanzia, in caso di figli conviventi minori di 14 anni.

Bonus baby sitter 2021: caratteristiche

Questo incentivo è dedicato alla copertura delle spese necessarie per la gestione di bambini e ragazzi. Si può richiedere fino a un massimo di 100 euro a settimana e le modalità di erogazione saranno due: tramite libretto di famiglia per pagare le prestazioni di baby sitting oppure direttamente a chi ne fa richiesta per la comprovata iscrizione a centri estivi, per esempio, oppure centri con funzione educativa e ricreativa o servizi integrativi per l’infanzia.

Domanda di bonus baby sitter: chi può farla?

I beneficiari di questa misura saranno gli iscritti alla Gestione separata, i lavoratori autonomi iscritti all’INPS e il personale del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. E ancora, i lavoratori dipendenti del settore sanitario, pubblico e privato accreditato, appartenenti a categorie specifiche 8medici, infermieri, operatori sociosanitari e così via) consultabili sul sito dell’Inps. Il bonus è riconosciuto anche ai lavoratori autonomi non iscritti all’INPS, “subordinatamente alla comunicazione da parte delle rispettive casse previdenziali del numero dei beneficiari”.

Bonus baby sitter 2021: come fare domanda

La domanda di bonus baby sitter andrà fatta direttamente all’Inps, non appena lo stesso Istituto darà il via libera (lo comunicherà, come già anticipato, con una circolare ufficiale). Potrà essere richiesto il bonus, però, solo in presenza di alcune condizioni. Non si può accedere al bonus baby sitter se l’altro genitore usufruisce già di misure di sostegno al reddito previste a causa del Covid, oppure se l’altro genitore non svolge alcuna attività lavorativa oppure è sospeso dal lavoro. Negli altri casi l’Inps prevede che il bonus possa essere erogato. Non resta altro da fare che attendere, dunque, per quei genitori che potranno così avere un aiuto da parte dello Stato in questo periodo così delicato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.