Pensioni ultime news, Quota 102 sostituisce Quota 100: vantaggi per donne e lavoratori precoci

Pensioni ultime news, Quota 102 sostituisce Quota 100: vantaggi per donne e lavoratori precoci

Le ultime news sulle pensioni individuano la Quota 102 come la possibile sostituta di Quota 100, opzione che – come ormai sappiamo – verrà definitivamente cancellata alla fine di quest’anno. E così, tra le tante proposte che il Governo dovrà vagliare in tema di Riforma Pensioni, ecco che spunta questa ipotesi che darebbe, almeno sulla carta, qualche vantaggio a donne, lavoratori precoci e caregiver. Cosa propone la Quota 102 nello specifico per consentire ai lavoratori di andare in pensione? Ecco le informazioni che abbiamo attualmente al riguardo, fermo restando che il Governo avrà a disposizione ancora tanti mesi prima di decidere in che modo rimpiazzare Quota 100. Al momento insomma si parla solo di ipotesi che verranno confermate o smentite solo con il tempo.

Pensioni ultime news, Quota 102 sostituisce Quota 100

La Quota 102 si presenta come una Quota 100 rivisitata: si potrebbe raggiungere la pensione con 38 anni di contributi versati e 64 anni di età. Questa opzione però si presenterebbe come un po’ meno flessibile rispetto a quella che andrebbe a sostituire. Per esempio potrebbe essere previsto un massimo di 2 anni di contributi figurativi utilizzabili (sarebbero esclusi dal conteggio dei contributi figurativi quelli derivanti dalla maternità e dal servizio militare oltre che i riscatti volontari).


Ultime news sulle pensioni: Quota 102, vantaggi per caregiver, precoci e donne?


Detto di questi paletti, però, Quota 102 potrebbe garantire anche dei piccoli vantaggi per alcune categorie di lavoratori. Per le donne, infatti, dovrebbe essere previsto uno sconto di 8 mesi per ogni figlio avuto fino ad un massimo di 24 mesi. Anche i caregiver potrebbero ottenere importanti vantaggi sfruttando questa opzione. Potrebbero infatti ottenere un anno in meno sui requisiti per chi assiste da almeno cinque anni un familiare con un handicap grave. I lavoratori precoci, inoltre, potrebbero vedere un aumento del 25% degli anni di lavoro prestati tra i 17 ed i 19 anni. Insomma piccoli vantaggi per alcuni lavoratori, qualora la Quota 102 diventasse una concreta alternativa a Quota 100.

Come già sottolineato, per il momento Quota 102 è solo una ipotesi, al pari di tante altre che il Governo dovrà analizzare approfonditamente nel corso delle prossime settimane. In alternativa a Quota 102 si parla di Quota 92, proposta di recente da Graziano Delrio: che consentirebbe di andare in pensione con 62 anni di età e 30 di contributi con un taglio del 3%, però, sull’assegno. Ipotesi che, proprio per questo taglio, sembrerebbe non incontrare i favori dei sindacati.

Queste le ultime news sul tema, continueremo a tenervi aggiornati con i prossimi sviluppi.

One response to “Pensioni ultime news, Quota 102 sostituisce Quota 100: vantaggi per donne e lavoratori precoci

  1. Bn pm. Ma cosa raccontano ancora; mi chiedo e, continuerò a chiedermi e chiedervi! Possono essere più ingannevoli e menzogneri..Dovreste vergognarvi a continuare la manfrina. È troppo presto, quota 100 addio..passiamo a 102 cm 64 di età…poi i caregiver e poi i precoci…ed anche il calcolo, che ancora nn sanno se farlo misto o solo contributivo, e poi! E poi basta! Io farei andare voi cari signori parlamentari, ministri, sottosegretari, portaborse ( il governatore siciliano ha implementato lo stipendio al suo portaborsa di 60.000 o 100.000 euro!) Farei andare voi in pensione DOPO 41 anni e 10 mesi cn uno stipendio da 1300 euro. Lo trovo un atto democratico ed interessante, per gli italiani che si mettono ^in Ginocchio^ per chiedere di riaprire e LAVORARE!…VERGOGNA…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.