Bonus vacanze 2021 rinnovato: chi può chiederlo, importo e come usarlo

Bonus vacanze 2021, importo e come usarlo

Torniamo a occuparci di bonus vacanze 2021 che potrà essere speso dagli italiani per ammortizzare le spese relative a soggiorni e villeggiature. Visto che finora sono stati spesi “solo” 820 milioni dei 2,6 miliardi messi a disposizione per questo incentivo, ecco che il bonus vacanze 2021 potrebbe essere modificato allungando l’elenco dei modi in cui potrà essere utilizzato. Il Ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, si dice ottimista in proposito: la bella stagione che è alle porte potrebbe rappresentare il periodo migliore per tornare a viaggiare, complice anche l’aumento del numero dei vaccinati e l’abbassamento, dunque, del rischio di contagio da Coronavirus. Ma quale sarebbe l’importo del bonus vacanze 2021? E come poterlo usare nel modo corretto per vedersi abbassare di un bel po’ i costi di viaggi e soggiorni? Ecco di seguito tutte le informazioni attualmente disponibili su questo incentivo finanziato dal Governo per invogliare gli italiani a spostarsi, quando i numeri della pandemia ovviamente lo renderanno possibile.

Bonus vacanze 2021 le ultime notizie: l’ importo

Come anticipato, la disponibilità di risorse rimaste inutilizzate è elevata: il decreto Milleproroghe ha dunque previsto la possibilità di utilizzare il bonus vacanze fino alla fine del 2021 con l’obiettivo di rilanciare un settore, quello del turismo, tra i più colpiti in assoluto dalla pandemia. Il bonus vacanze 2021 consiste in un bonus di massimo 500 euro da spendere dalle famiglie per finanziare soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi ma anche bed & breakfast. Va però rispettate una condizione: il bonus vacanze deve essere speso in Italia e non all’estero. Il motivo è semplice: questo incentivo è stato ideato per aiutare gli albergatori italiani che proveranno ad affrontare la seconda estate decisamente sotto tono, dopo quella dello scorso anno, già fortemente condizionata dalla prima ondata di pandemia.

Bonus vacanze 2021, come usarlo

Per richiedere il bonus vacanze 2021 occorre un’identità digitale Spid (Sistema pubblico di identità digitale) o una carta di identità elettronica. Possono richiederlo i nuclei familiari con Isee fino a 40mila euro e per il calcolo dell’Isee è necessaria la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu). Visto che la prima versione del bonus vacanze non ha funzionato benissimo, come dichiarato dallo stesso Ministro del Turismo, Garavaglia, l’idea per il bonus vacanze 2021 è quella di semplificarne l’utilizzo: “Ad esempio renderlo spendibile in un’agenzia di viaggi, andare lì e fare tutto lì. Semplificare insomma il suo utilizzo che probabilmente è stato finora troppo farraginoso: se funzionava bene, infatti si sarebbe già speso tutto“. La novità quindi rispetto al passato è che potrà essere tutto più semplice, almeno queste sono le premesse, bisognerà poi vedere quello che accadrà realmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.