Bonus tv ultime news: non serve Isee per usufruirne

Bonus tv ultime news: non serve Isee per usufruirne

Parliamo del bonus tv ovvero dell’incentivo previsto dal Governo nell’ultima Legge di Bilancio è che è pensato per tutti coloro che, alle prese con televisori di vecchia generazione, si troveranno tra poco costretti a passare a un apparecchio più nuovo nel tentativo di continuare a vedere la tv. Nel periodo compreso tra settembre 2021 ed giugno 2022, infatti, i televisori passeranno alla nuova tecnologia di trasmissione Dvbt-2. Per chi sarà dotato di apparecchi non di ultima generazione, allora, ci sarà l’obbligo di cambiare televisore o acquistare un decoder nuovo.

In entrambi i casi la spesa potrebbe non rivelarsi così irrisoria, ecco perché il Governo ha deciso di stanziare un bonus per aiutare certi acquisti in un momento così delicato come quello che stiamo vivendo, con molte famiglie alle prese con problemi economici anche importanti.

La novità è che per sfruttare il bonus tv non sarà più previsto un tetto Isee che prima invece era fissato a 20mila euro. Ecco riepilogate le ultime news sul bonus tv e su come fare per usufruirne in modo corretto.

Bonus tv ultime news: risparmiare si può

Risparmiare sill’acquisto di un nuovo televisore dunque sarà più semplice che mai grazie al bonus tv. Il nuovo bonus in arrivo prevede la rottamazione del vecchio apparecchio e avrà un valore che potrà arrivare fino a 100 euro. Il bonus tv sarà vincolato al riciclo degli apparecchi acquistati o posseduti prima del 16 dicembre 2018 e sarà usufruibile sotto forma di sconto direttamente dai rivenditori che aderiranno. I rivenditori recupereranno poi l’importo attraverso il credito d’imposta. Non essendoci più un tetto Isee da rispettare, va da sé che il bonus tv potrà essere sfruttati da tutti coloro che dovranno acquistare una nuova tv o un decoder.

Ad oggi, secondo i dati riportati dal Il Sole 24 Ore, sono stati utilizzati 24,2 milioni per un totale di 484.402 contributi tra televisori e decoder, incluso anche il satellite. Questo incentivo, che sarà riservato a tutti senza verificare il reddito personale, consentirà dunque di risparmiare un bel po’ e si rivela un aiuto prezioso. Un’occasione importante insomma perché tra non molti mesi saranno molte le tv presenti nelle case degli italiani che dovranno essere sostituite visto che le emittenti passeranno alla nuova tecnologia di trasmissione Dvbt-2.

Per ottenere questa agevolazione, occorrerà presentare la richiesta al momento dell’acquisto, attraverso l’apposito modulo scaricabile dal sito del Ministero dello sviluppo economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.