Assegno unico 2021, a luglio il primo pagamento: a chi spetta e importo

Assegno unico da luglio 2021 ultime news: a chi spetta e importo

Da luglio 2021 entrerà in vigore l’assegno unico per le famiglie con figli. Ma sarà una entrata in vigore a rilento nel senso che non tutti potranno accedere a questa misura già da questa estate. Il mese di luglio vedrà erogare l’importo dell’assegno unico 2021 soltanto ad alcune categorie di persone, poi dal 2022 l’erogazione sarà per tutti coloro che ne avranno diritto. Ma a chi spetta l’assegno unico e quale sarà l’importo?

Questa misura prevede la consultazione dell’Isee: quanto l’Isee sarà più basso quanto ovviamente l’importo dell’assegno salirà. Ma andiamo con ordine per scoprire tutto quello che è importante sapere su questa misura contemplata dal Governo per aiutare le famiglie con figli che, mai come adesso, dopo un anno e mezzo di pandemia, si ritrovano in seria difficoltà.

Assegno unico 2021 ultime news: chi ne ha diritto

Disoccupati e lavoratori autonomi saranno le prime categorie a poter beneficiare dell’assegno unico già a partire da luglio 2021. Come da circolare Inps, comunque, questa misura sarà in generale attribuita ai lavoratori dipendenti, autonomi o incapienti e potrà essere richiesta da tutte le mamme dal settimo mese di gravidanza in poi. L’assegno unico 2021 consiste in una somma mensile che sarà erogata a tutte le famiglie che hanno un figlio fino a 21 anni a carico.

Assegno unico da luglio 2021: importo

Ma quanto si potrà prendere con l’assegno unico? L’importo non sarà uguale per tutti ma sarà invece collegato all’Isee, come molte delle misure erogate dal Governo. L’importo sarà costituito da un valore fisso e uno variabile al variare del reddito complessivo della famiglia. Il valore massimo che si potrà ricevere sarà di 250 euro ma per quanto riguarda i dettagli occorrerà aspettare ancora un po’ di tempo perché la tabella non è stata ancora resa nota.

Dai 18 anni di età una somma ridotta rispetto all’assegno unico potrebbe essere accreditata direttamente al figlio in caso stia frequentando l’università, un tirocinio, un corso professionale. O ancora, se sta svolgendo il servizio civile o in caso di lavoro a basso reddito, come forma di sussidio.

Assegno unico figli 2021: incompatibile con bonus mamma e bonus bebè

L’assegno unico 2021 andrà di fatto a inglobare alcune delle misure tutt’ora in vigore per “aiutare” le famiglie con figli. In particolare, con l’entrata in vigore di questa misura non sarà più possibile accedere ai bonus bebè e al bonus mamma.

Per tutte le info approfondite del caso, è sempre possibile consultare un consulente che saprà rispondere caso per caso, a tutte le domande poste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.