Bonus sicurezza casa 2021: cosa si può detrarre

Bonus sicurezza casa 2021: cosa si può detrarre

Il bonus sicurezza casa 2021 consente di effettuare alcuni lavori nella propria abitazione per metterla al riparo da rischi di furto e simili. E’ una buona occasione, fornita dallo Stato, per avviare dunque una serie di interventi che potranno poi essere rimborsati in tempi e modalità che sono state previste dallo stesso bonus.

Se avete dunque in mente di mettere al sicuro la vostra casa, approfittate del bonus sicurezza 2021. Se non sapete cosa si può detrarre attraverso questo incentivo, leggete di seguito e avrete tutte le informazioni necessarie per poter richiedere questo bonus.

Bonus sicurezza casa 2021: cosa si può detrarre

Come anticipato, questo bonus consiste in una detrazione al 50% per gli interventi mirati a proteggere la casa, come l’installazione di antifurti o quella delle inferriate. Ma i lavori che possono essere contemplati da parte di chi userà questo incentivo saranno davvero tanti. Per esempio anche l’installazione dell’allarme o delle videocamere di sorveglianza sono lavori che potranno essere portati in detrazione attraverso il bonus sicurezza casa 2021.

Tra gli interventi da poter fare rientrare nel bonus casa 2021 c’è anche l’installazione di grate sulle finestre (o anche la loro sostituzione), il cambio di serrature, il rifacimento di cancellate o recinzioni murarie, porte blindate o rinforzate. Insomma l’elenco è davvero molto nutrito.

E’ bene sapere però che il Governo, prevedendo questo bonus, ha altrettanto previsto anche un tetto massimo di lavori da poter fare. Si tratta di 96mila euro. Chi farà lavori in casa, dunque, deve sapere che potrà detrarre fino a quella cifra, dopodiché oltre i 96mila euro dovrà sostenere di tasca propria le spese al 100%. E’ necessario essere proprietari della casa, oppure avere titolo di utilizzo dell’immobile di riferimento per poter usufruirne.

Un’altra cosa da sapere è che l’agevolazione è prevista per i contribuenti soggetti all’Irpef, residenti o meno nel territorio dello Stato, che sostengono le spese in prima persona. Sarà possibile usufruire delle detrazioni Irpef fino al 31 dicembre 2021 per cui c’è ancora qualche mese di tempo per sfruttare questa preziosa occasione e fare i lavori di sicurezza in casa a un prezzo scontato, visto che appunto il 50% delle spese sarà rimborsabile.

Come usufruire della detrazione per il bonus sicurezza casa 2021

Il procedimento è semplice: dovrete presentare la spesa in tempo di dichiarazione dei redditi, indicando qual è stata la spesa esatta sostenuta per i lavori direttamente nella causale del bonifico. E’ assolutamente indispensabile, per poter usufruire delle detrazione, che i lavori fatti vengano pagati in modo tracciabile. Esclusi quindi i pagamenti in contanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.