Enzo Mirigliani è morto, il patron di Miss Italia ci lascia

Pochi giorni fa  è stata eletta la Miss del 2011, una calabrese, Stefania Bivone. E’ una strana coincidenza che Enzo Mirigliani prima di morire abbia potuto vedere la sua ultima miss e che abbia avuto la gioa di sapere che era calabrese come lui. Il patron di Miss Italia infatti è morto. All’età di 94 anni Mirigliani ha visto per l’ultima volta nascere una sua creatura, una Miss. E’ stato lui a dare lustro al concorso di bellezza più famoso di Italia e che viene seguito in tutti i paesi del mondo sin dai lontani anni ’50.

La prima reginetta eletta nell’era Mirigliani, a Ischia, è stata Marisa Jossa, napoletana, mamma di Roberta Capua, Miss Italia 27 anni dopo, nel 1986. Chissà se il patron si è reso conto che quest’anno la sua creatura non ha avuto la stessa fortuna del passato, forse non ha avuto le forze per rendersene neppure conto.

Questo il comunicato lanciato sul sito Rai di Miss Italia:

“Enzo Mirigliani, terzo di sei fratelli, è nato a Santa Caterina sullo Jonio (Catanzaro) il 22 aprile 1917 e, poco più che diciassettenne, si è arruolato volontario nell’Esercito dove è rimasto fino al 1952. Ha combattuto anche in Africa dove, a El Alamein, ha partecipato alle vicende che videro protagonista il generale Rommel.

Sposato dal 1957 con Rosy Ragno, conosciuta a Trento, dove si trovava la sua caserma, ha due figlie, Rosaria e Patrizia. Quest’ultima l’ha affiancato per molto tempo nella sua attività prima di diventare lei stessa la patron di Miss Italia dall’inizio degli anni 2000. Di lei ha detto: «è stata una vera rivelazione. Ha rinnovato il Concorso e sa come preparare le Miss, non solo per l’eventuale debutto televisivo».

Già da tempo Patrizia aveva preso le redini del concorso in mano. Chissà cosa succederà l’anno prossimo dopo questa edizione che non ha avuto il successo che merita. Magari ci saranno dei grandi cambiamenti, chi lo sa. Per ora non si può fare altro che ricordare Enzo Mirigliani che per tanti anni ha portato fortuna a tante donne diventate famose nel mondo dello spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.