Toronto furgone contro la folla: il killer è uno studente, escluso attentato

furgone contro la folla a toronto, chi è il killer

Le ultime notizie sul furgone contro la folla a Toronto rivelano che il killer è uno studente. Pertanto, viene esclusa la pista di un attentato terroristico. Si tratta comunque di un evento tragico che ha visto morire dieci persone e altre 15 sono rimaste ferite. È questo il bilancio dell’attacco avvenuto lunedì 24 aprile nella città canadese. Stiamo parlando di un episodio già visto e rivisto in altre note città, dove furgoni si sono lanciati contro i civili per creare terrore. Al momento, però, in questo caso la polizia canadese si ritrova a escludere la pista legata al terrorismo.

TORONTO, FURGONE CONTRO LA FOLLA: L’ATTENTATO TERRORISTICO VIENE ESCLUSO, IL KILLER È UNO STUDENTE

Nessun attacco terroristico a Toronto, dove si è scagliato un furgone contro la folla. Un evento terribile che ha sconvolto il mondo intero. Dieci persone hanno perso la vita e altre quindici sono rimaste ferite. Il veicolo si è lanciato sulla folla per 1.600 metri all’ora di pranzo del 24 aprile. Il conducente ora ha un’identità. Si chiama Alek Minassian e ha 25 anni. Il giovane è stato identificato dopo il suo arresto. Si tratta di un cittadino canadese, forse di origini armene. Gli investigatori parlano di un “attacco deliberato”. Al momento non sono, intanto, stati individuati ulteriori rischi per la sicurezza nazionale. Il gesto pare sia stato compiuto da una persona mentalmente instabile, con disturbi psichici. Ancora di Minassian, però, sappiamo molto poco. Vive a Richmond Hill, una zona dell’Ontario che si trova a circa mezz’ora di auto da Toronto. Stando alle ultime notizie si tratterebbe di uno studente universitario iscritto al Seneca College. Alek non è già noto alle forze dell’ordine e questo particolare è stato specificato direttamente dalla polizia, smentendo alcuni report sui media locali.

Altre fonti dichiarano che gli investigatori avrebbero scoperto che il 25enne in passato ha fatto diverse ricerche su internet circa la strage del 2014 a Isla Vista, in California. In questo caso, un ragazzo di 22 anni si era scagliato con un veicolo contro diverse persone, uccidendone 6 e ferendone altre 14. Dunque, Minassian potrebbe non essere affiliato ad alcun gruppo terroristico organizzato. Attualmente, non sono stati notati dei particolari che farebbero pensare a una sua eventuale radicalizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.