Festeggiamenti in Francia dopo la vittoria del Mondiale: scontri e incidenti, muore un uomo

Questo Mondiale in Russia sarà ricordato anche per il grande rigore, per l’ordine e per la compostezza. In Francia invece è bastata una sola serata per cancellare tutto quello che di buono è successo in Russia. I festeggiamenti per la vittoria della Francia del 15 luglio, hanno infatti creato non pochi disordini per le strade di Parigi e in generale in tutto il paese tanto da richiedere l’evacuazione di alcune aree e l’intervento della polizia francese in tenuta antisommossa. Le immagini di festa hanno lasciato presto il posto a quelle di scontri tra “tifosi”.  In pochi minuti infatti dalla festa si è passati a una occasione per creare disagio e non solo. Operazione di sgombero agli Champs-Elysées, la celebre avenue parigina tra Place de la Concorde e l’Arco di Trionfo, in seguito a diversi incidenti e saccheggi, a margine dei festeggiamenti per la Coppa del Mondo. Decine di facinorosi hanno rovinato la grande festa popolare che nella notte ha riunito centinaia di migliaia di persone agli Champs-Elysées, lanciando oggetti contro le vetrine dei negozi, in particolare il Drugstore Publicis, a pochi metri dall’Arco di Trionfo, dove poco prima erano stati proiettati i nomi dei calciatori dell’impresa di Mosca e il tricolore bleu-blanc-rouge. La polizia ha continuato la lunga notte di lavoro anche con idranti e “cannoni spara acqua”. Secondo la stampa francese, diversi giovani, alcuni incappucciati, hanno fatto irruzione nel Drugstore facendo incetta di bottiglie di vino e champagne. Dopo 15-20 minuti sono stati sgomberati con forti dosi di gas lacrimogeno lanciate dagli agenti. Lo stesso è accaduto nel vicino bar dell’esercizio commerciale. Quella che doveva essere una serata di grande festa per molti si è trasformata in un incubo anche per chi era uscito di casa con le migliori intenzioni e si è ritrovato invece nel caos.

LA FRANCIA FA FESTA MA NEL MODO SBAGLIATO: LA SERATA DOPO IL MONDIALE FINISCE IN TRAGEDIA CON LA MORTE DI UNA PERSONA

Sono davvero brutte le immagini che arrivano dalla Francia. Avremmo voluto vedere oggi volti sorridenti, bandiere tricolore sventolare e invece sulle prime pagine di tutti i quotidiani on line i protagonisti sono i facinorosi e la polizia costretta a fare gli straordinari. La giornata di festa si conclude poi con una notizia di cronaca ancora più brutta. Tragedia ad Annecy, nel sudest della Francia, a margine dei festeggiamenti per la vittoria della Francia. Secondo “Le Dauphiné Libéré”, un uomo di 50 anni ha perso la vita dopo essersi tuffato in un canale sbattendo la nuca.

One response to “Festeggiamenti in Francia dopo la vittoria del Mondiale: scontri e incidenti, muore un uomo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.