Omicidio Sanremo ultime notizie: medico legale ucciso per una “vendetta”

Una notizia di cronaca nera che racconta una storia davvero assurda quella che arriva da Sanremo. un omicidio che lascia basiti. E’ morto nel suo studio, accoltellato da chi lo accusava di avergli rovinato la vita. La vittima è Giovanni Palumbo, medico legale di 61 anni, ucciso da un suo paziente a Sanremo. Qualcosa nel suo lavoro, secondo il giudizio del suo assassino non aveva funzionato. Ed è così che il paziente si è vendicato, decidendo di mettere fine alla vita del medico che, secondo il suo avviso, era responsabile per quello che gli era accaduto. “Tu mi hai rovinato e io ti uccido”, le parole pronunciate dal 58enne Vincenzo Mercurio davanti ad alcuni colleghi con cui Palumbo si stava intrattenendo in una riunione di lavoro. Sono stati loro a dare l’allarme ai carabinieri. L’aggressore è stato fermato poco dopo il fatto. Sotto choc i presenti che hanno assistito a questo omicidio senza poter fare nulla. Palumbo è stato raggiunto tra tre fendenti mortali che hanno provato la sua morte, ancor prima che gli operatori del 118 potessero accorrere sul posto. A nulla sono valsi i loro tentativi. Il medico era purtroppo deceduto. 

UN UOMO UCCIDE MEDICO LEGALE ACCUSANDOLO DELLE SUE DISGRAZIE: SUCCEDE A SANREMO

Un rancore che è maturato nel corso degli ultimi 4 anni. L’assassino del medico di Sanremo non si capacitava per quello che gli era successo. Dava la colpa dei suoi problemi a un oculista ma soprattutto a Palumbo. Secondo il suo punto di vista a causa del perito, non aveva avuto il giusto risarcimento che gli spettava. Un odio tenuto in catene fino a ieri, quando i fatti sono accaduti. Erano circa le 18,15 del 27 settembre 2018. 

Ex camionista di 58 anni, residente a Ventimiglia, nel 2012 l’arrestato aveva perso la vista e, di conseguenza, anche il lavoro. L’aggressore sosteneva che il responsabile fosse un medico oculista al quale si era rivolto per una visita. Mercurio aveva provato a chiedere il risarcimento, ma non l’aveva ottenuto. E di questo sembra che accusasse proprio Palumbo, autore di una perizia medica.

Gianni Palumbo, che lascia due figli ventenni, era un medico legale molto stimato dal foro, dai colleghi e dalla procura. Si occupava di centinaia di casi ogni anno. Quando la notizia dell’atroce delitto si è diffusa in città decine di medici e di avvocati hanno raggiunto il luogo del delitto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.