Omicidio Gabriel ultime notizie: il padre sarebbe stato presente

Non ci sono ancora certezze ma solo tante indiscrezioni. Le ultime arrivano dal Messaggero. Secondo quanto riferisce il quotidiano romano, il padre di Gabriel, fermato con l’accusa di concorso in omicidio, avrebbe ribadito di non aver fatto nulla al piccolo ma, avrebbe cambiato la sua versione nelle ultime ore ( incastrato probabilmente anche dalle prove che arrivano dalle celle telefoniche). L’uomo avrebbe dichiarato, secondo quanto riferisce il Messaggero, di esser stato presente nel momento in cui la sua “compagna” uccideva il piccolo, strangolandolo. La vicenda sta assumendo dei contorni davvero molto particolari. Pare infatti che quest’uomo abbia non solo due matrimoni forse neppure chiusi alle spalle ma anche due fidanzate, 4 relazioni parallele oltre a quella con Donatella. Ma queste, sono solo al momento delle indiscrezioni che dovranno poi essere confermate e che potrebbero anche spiegare il perchè dell’omicidio del piccolo Gabriel, maturato probabilmente in questo contesto molto difficile.

Ma per quale motivo un uomo, sicuramente più forte di Donatella, non sarebbe stato in grado di fermare la donna mentre commetteva il fatto? E se anche le cose fossero andate in questo modo, perchè non chiamare subito i soccorsi per denunciare i fatti?

OMICIDIO PICCOLO GABRIEL ULTIME NOTIZIE: QUALE RUOLO HA AVUTO SUO PADRE?

Non l’ho ucciso io” avrebbe detto in seguito davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Cassino, Salvatore Scalera, assistito dal suo legale difensore Luigi D’Anna, dichiarandosi completamente estraneo ai fatti. Il 48enne, accusato di omicidio in concorso e ritenuto dagli inquirenti coinvolto nei drammatici fatti, resterà in carcere, nonostante il gip non abbia accolto la richiesta di convalida del fermo avanzata dal pubblico ministero. Secondo gli inquirenti Nicola Feroleto si sarebbe trovato insieme alla compagna Donatella Di Bona, 28 anni, mentre uccideva loro figlio strangolandolo. Poi, avrebbe aiutato la donna a disfarsi del cadavere. Una morte quella del piccolo Gabriel, ancora tutta da chiarire.

Perchè l’uomo poi in diretta tv, a diversi giornalisti, ha dichiarato di non sapere nulla di quanto successo? Perchè non ha cercato di proteggere, anche da morto, il suo bambino? Risposte che probabilmente arriveranno nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.