Isola D’Elba, esplosione in una palazzina: si scava per recuperare due dispersi

isola d'elba esplosione palazzinaisola d'elba esplosione palazzina

Un’esplosione ha interessato una palazzina nella notte a Portoferraio, sull’Isola D’Elba. Ora si scava per recuperare due dispersi. E’ accaduto verso le ore 4.45 in via De Nicola, dove una palazzina di due piani è stata interessata da una deflagrazione, molto probabilmente dovuta ad una fuga di gas. Lo stabile era di due piani e ora si cerca di recuperare le persone rimaste intrappolate sotto le macerie. I vigili del fuoco del Comando di Livorno si sono precipitati sul posto dell’esplosione cercando di salvare le persone che erano all’interno della palazzina all’interno dell’esplosione. Si tratterebbe di una famiglia di cinque persone, tre delle quali sono state estratte vive.

ISOLA D’ELBA, ESPLOSIONE IN UNA PALAZZINA A PORTOFERRAIO: SI CERCANO DUE PERSONE

Secondo quanto si apprende in queste prime ore che seguono l’esplosione, nella palazzina erano presenti cinque persone. Mentre tre sono state estratte vive, un’altra è stata individuata. Una quinta persona, invece, attualmente risulta essere dispersa.

Le operazioni di soccorso vengono svolte dai vigili del fuoco di Livorno, ai quali si sono aggiunti quelli di Follonica e Piombino. Inoltre coadiuvano i lavori le sezioni operative Usar Light, dai Comandi di Pisa, Lucca, Massa Carrara, Prato, Pistoia, Firenze. Operative sono anche quattro unità cinofile.

ESPLOSIONE NELLA NOTTE A PORTOFERRAIO: COSA E’ SUCCESSO?

L’esplosione avvenuta nella notte a Portoferraio, sull’Isola D’Elba, molto probabilmente è stata provocata da una fuga di gas. E’ però ancora presto per avere risposte al riguardo. Al momento le operazioni di soccorso dei dispersi hanno la priorità. Solo in un secondo momento si potranno definire i contorni di questa vicenda, arrivando alle cause e alle responsabilità relative all’esplosione. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti al riguardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.