Omicidio Elisa Pomarelli ultime notizie da Pomeriggio 5, la confessione di Sebastiani: le portava acqua dopo averla uccisa


Nella puntata di Pomeriggio Cinque in onda l’11 settembre 2019 il caso di Elisa Pomarelli è tornato centrale nello spazio dedicato alla cronaca. Barbara d’Urso ha spiegato che i suoi giornalisti hanno raccolto questa mattina la testimonianza di Massimo Sebastiani che, interrogato dalle forze dell’ordine, avrebbe svelato dettagli sul giorno dell’omicidio. “E’ una confessione scioccante, pensate che ha raccontato di aver vegliato il cadavere di Elisa e di averle portato una bottiglietta d’acqua come se fosse ancora via” ha detto la conduttrice annunciato il servizio dedicato a questo caso.

Nel frattempo da Piacenza è arrivata anche un’altra notizia: l’uomo che era stato arrestato con l’accusa di aver aiutato Massimiliano a nascondersi, è stato liberato. Pare infatti che il Sebastiani si sia introdotto nella soffitta della casa senza che il suo amico se ne accorgesse. Massimiliano ha raccontato inoltre che ha scelto questo posto perchè dalla soffitta vedeva il luogo in cui aveva occultato il cadavere della ragazza. Anche i vicini di casa del Perazzi raccontano che l’uomo lasciava spesso la porta di casa aperta, essendo una abitazione nella quale non viveva ma usava solo per motivi lavorativi quando ne aveva bisogno.

LA CONFESSIONE DI MASSIMO SEBASTIANI: TUTTI I DETTAGLI DA POMERIGGIO 5

La giornalista di Pomeriggio Cinque ha spiegato che l’uomo continuava a portare acqua a Elisa credendo che fosse viva. Solo dopo più di dieci giorni si rende conto che il corpo della sua amica stava cambiando. Ed è a questo momento che prende delle assi per seppellire la donna, almeno secondo il suo racconto. Lo stesso giorno decide di palesarsi all’amico che chiama subito le forze dell’ordine per dire che il Sebastiani era in casa.

“Forse non è il caso di vederci così spesso” sarebbe questa la frase che Elisa avrebbe detto nel pollaio, la frase che, secondo le parole del Sebastiani, gli avrebbe generato un brivido e lo avrebbe indotto a togliere la vita a quella che era la sua “Tati”, una persona speciale per la quale però in quegli attimi non ha provato nessuna pietà. L’uomo dice che in quel momento gli è caduto il mondo addosso. “Era come se mi avesse attraversato una scarica di delusione, il pollaio era diventato improvvisamente buio” spiega Massimiliano che dice di essere tornato dopo, con la speranza che la ragazza fosse ancora viva.

Andavo sempre a trovarla e due notti ho dormito accanto a lei. Tutte le sere le dicevo buona notte Tati, come facevo prima con i messaggi. Non mi rendevo conto di quello che era accaduto” aggiunge Massimiliano. “Avrei voluto uccidermi ma non ne ho avuto il coraggio” conclude l’uomo nella sua confessione.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • Ultime Notizie Flash

    Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicitá. Non puó pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.

    © Ultime Notizie Flash

  • Chi siamo

    Ultime Notizie Flash by Purple di Filomena Procopio

    Via Della Libertà, 106 - Montesano Salentino (Lecce)

    P.I.: 03370960795 - Iscrizione REA: 307423

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close