Terremoto Benevento ultime notizie, tanta paura e gente in strada: chiuse le scuole


terremoto benevento

Due scosse di terremoto hanno provocato molta paura nella provincia di Benevento. Sono avvenute dopo le ore 9 di oggi e molte persone si sono riversate in strada. Le scuole sono state chiuse in quell’area. Al momento pare non ci sia alcun danno a persone o a cose. L’Ingv, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, ha fatto sapere che l’epicentro di entrambe le scosse di terremoto è San Leucio del Sannio, in provincia di Benevento. Una prima scossa è stata di magnitudo 3.4, mentre la seconda di magnitudo 3.2. Il terremoto è stato avvertito anche nell’area di Napoli e di Avellino.

Terremoto Benevento ultime notizie, evacuate le scuole e disposta la chiusura

A seguito delle scosse di questa mattina, avvenute dopo le ore 9, le scuole sono state evacuate e poi ne è stata disposta la chiusura. Sono state sospese anche le udienze presso gli uffici del Tribunale, anch’essi evacuati. Clemente Mastella, sindaco di Benevento, ha dunque provveduto in questo modo al fine di salvaguardare i cittadini. In accordo con la Protezione civile e con la Prefettura ha dunque deciso di tenere chiusi gli uffici pubblici e le scuole, esclusi i servizi di emergenza necessari e imprescindibili.

Tanta paura in provincia di Benevento per le scosse di terremoto di oggi

Sono diverse settimane che gli abitanti di quest’area vivono con la paura del terremoto. In particolare i comuni più colpiti sono San Leucio del Sannio, epicentro delle scosse di stamattina, e Ceppaloni. Lo scorso 25 novembre si erano infatti verificate scosse di forte intensità.

Le due scosse di terremoto di questa mattina

Dopo le 9 di oggi si sono verificate due scosse che hanno portato a tanta paura e a una presa di posizione dall’alto per mettere tutti in sicurezza. La prima scossa è stata di magnitudo 3.4, nettamente avvertita dalla popolazione della provincia di Benevento, soprattutto nei pressi di Montesarchio. Il terremoto è stato avvertito addirittura a Napoli e Avellino. Il sisma si è verificato a 17 chilometri di profondità. La seconda scossa è stata di magnitudo 3.2, ed è avvenuta a 10 chilometri di profondità. In entrambi i casi l’epicentro è stato San Leucio nel Sannio. Per fortuna non si registrano danni a cose o persone. Il fatto però che lo sciame sismico vada avanti da un po’ di tempo, allarma sicuramente la popolazione. Si spera che questi rimangano solo degli episodi isolati per la giornata di oggi e che tutto possa tornare alla normalità. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close