Frecciarossa deraglia a Lodi: ci sono due morti e 27 feriti, sospesa la tratta tra Milano e Bologna

frecciarossa deraglia lodi

Un treno Frecciarossa deraglia a Lodi: questo è quanto accaduto nelle prime ore di oggi. Il treno dell’alta velocità era partito alle ore 5.10 da Milano ed era diretto a Salerno. Ci sono due morti, i macchinisti, mentre i feriti sono 27 ma secondo quanto si apprende non sarebbero in gravi condizioni. Resta da chiarire la dinamica del drammatico incidente. Stando alle prime notizie, pare che la motrice del treno sia uscita dai binari ma non sono chiare le cause. Dopodiché sarebbe arrivata su un binario parallelo, contro un carrello, per fermare la sua corsa contro una casa cantonale delle ferrovie. A essere interessato nel deragliamento è il treno Frecciarossa AV 9595. L’incidente è avvenuto verso le 5.35 nella provincia di Lodi, precisamente a Livraga.

Frecciarossa deraglia nella provincia di Lodi: la dinamica dell’incidente

Oltre alla motrice del treno, uscita fuori dai binari, si è rovesciato anche il primo vagone. Il resto del convoglio, invece, è rimasto intatto. Non è chiaro cosa abbia portato al deragliamento del treno. Sulla linea, questa notte, erano stati effettuati dei lavori di manutenzione. L’intervento riguardava proprio l’area interessata dal terribile incidente. Dunque, tra le varie ipotesi, c’è quella di un legame tra il deragliamento del Frecciarossa e i lavori che si stavano effettuando proprio nelle ore precedenti.

Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i vigili del fuoco, i sanitari del 118 con numerose ambulanze e anche con due elicotteri, e i carabinieri. A parlare dell’accaduto è stato il prefetto di Lodi Marcello Maria Orione Cardona, che si è recato sulla scena dell’incidente. Ha definito come un “mezzo miracolo” il bilancio a seguito dell’incidente.

Le vittime e i feriti

Nell’incidente sono morti i due macchinisti, di cui al momento non conosciamo ancora le generalità. A bordo del treno erano presenti in tutto 33 persone. Trattandosi della prima partenza della giornata, per fortuna, il treno non era ancora pieno. Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha parlato della situazione. Sono 27 le persone finite in ospedale, due in codice giallo e 25 in codice verde, dunque con ferite non gravi. Il ferito più grave presenta delle fratture multiple al femore e si tratta di un addetto alle pulizie.

Sospesa la linea ferroviaria

L’area dell’incidente è stata posta sotto sequestro. Dunque il traffico ferroviario, in entrambe le direzioni, è stato sospeso. Si registrano ritardi anche di un’ora in quanto i treni sono stati tutti indirizzati sulla linea convenzionale Milano-Piacenza. Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.