La storia di Zdenka uccisa dal suo compagno: la mette in macchina ferita con le figlie, la scarica per strada e tenta la fuga

E’ una domenica amara quella che abbiamo vissuto perchè ancora una volta, purtroppo, dobbiamo raccontare la storia di una donna barbaramente uccisa dall’uomo che avrebbe dovuto amarla. E’ la storia di Zdenka Krejcikova uccisa a Sorso, in provincia di Sassari. E la storia di   una donna di 41 anni uccisa dal suo compagno sotto gli occhi delle due figlie. Zdenka ha cercato di sfuggire alle ire del compagno. Secondo quella che è stata la ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine, la donna era inizialmente riuscita a scappare cercando rifugio nel bar ubicato affianco alla sua abitazione. Qui, senza che nessuno potesse intervenire, è stata raggiunta e accoltellata al petto dal compagno. Non è finita qui, l’uomo l’ha caricata in macchina a bordo di una Bmw di colore bianco, insieme a due bambine, di 11 anni, gemelle, figlie della donna. Si è allontanato quindi immediatamente dal luogo in cui è avvenuto l’omicidio.

La storia di Zdenka Krejcikova : cercava di sfuggire al compagno, è stata uccisa in un bar

All’interno del bar è stata rinvenuta e sequestrata l’arma del delitto, un coltello da cucina di grosse dimensioni. L’uomo si è messo in macchina, in direzione Ossi dove, viste le gravi condizioni della vittima, l’ha abbandonata. Ha lasciato la sua compagna, gravemente ferita, vicino alla sede della guardia medica dove è stata subito soccorsa. Sono stati gli abitanti della zona a capire che stava succedendo qualcosa e che avevano di fronte una donna bisognosa di soccorsi e hanno subito allertato le forze dell’ordine richiedendo anche l’intervento dell’ambulanza.

La ferita era talmente grave che poco dopo la donna è morta . Il compagno della donna è Francesco Baingio Douglas Fadda, 45enne di Sassari, già noto alle forze dell’ordine. Era ancora in macchina con le due bambine mentre la loro mamma moriva; ha vagato per qualche ora in macchina prima di essere fermato.

Alle ricerche hanno preso parte tutte le componenti del comando provinciale dei carabinieri di Sassari ed un elicottero dell’Arma. L’appunto delle ricerche è stato diramato a tutte le forze di Polizia dell’Isola, prevedendo anche controlli presso i porti e gli aeroporti. Questa mattina intorno alle 9 dopo un inseguimento l’uomo è stato arrestato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.