Coronavirus in Lombardia, le ultime notizie: a Codogno, Casalpusterlengo e Castiglione chiuse scuole e luoghi pubblici


Con la speranza che questa “quarantena forzata” e in qualche modo volontaria, possa servire a qualcosa, la Lombardia si prepara ad affrontare una vera e propria emergenza a causa dei contagi da coronavirus. Al momento il 21 febbraio 2020 sono confermati sei contagi ma come saprete per avere la certezza di un contagio, bisogna attendere diverse ore dopo il test per cui, entro la giornata di oggi, purtroppo, il bilancio potrebbe salire. Codogno, Castiglione e Casalpusterlengo sono al momento isolate: i sindaci di questi tre comuni hanno emanato delle ordinanze per prendere i primi provvedimenti. Chiuse le scuole, chiuse le attività, si chiede a tutti di non uscire di casa e di evitare di frequentare luoghi più affollati almeno per le prossime ore.

Al momento, secondo quelli che sono gli ultimi dati diramanti dalla regione Lombardia, ci sarebbero 250 persone isolate. Pare inoltre che quello che può essere definito paziente zero, ossia colui che avrebbe dovuto portare il virus dalla Cina, sarebbe risultato negativo al primo test ma questo, come spiegano i virologi, non significa nulla in quanto c’è un secondo test più importante, che stabilisce se la persona è portatrice del virus e le altre indicazioni più approfondite. Ci vogliono però diverse ore, anche per questo motivo si teme purtroppo, che anche altre persone, possano risultare positive.

CORONAVIRUS IN LOMBARDIA ULTIME NOTIZIE: TRE PAESI IN QUARANTENA

Il Comune di Codogno ha emanato tre ordinanze “provvisorie e precauzionali” per la chiusura di scuole, bar, ristoranti, locali pubblici in generale (discoteche, sale da biliardo) e uffici comunali per l’emergenza sanitaria dovuta ai primi sei contagi in Italia, e tutti nella zona del Lodigiano, da coronavirus. Le ordinanze di Codogno sono valide fino almeno al 23. A Castiglione chiusura delle scuole, dei locali e degli uffici comunali fino al 25. Stesse decisioni a Casalpusterlengo.

Quello che succederà nelle prossime ore non è ancora chiaro ma pare che ci si stia muovendo per capire il da farsi. La Protezione civile sta cercando di individuare un albergo, una caserma o una struttura militare per mettere tutte le persone in quarantena. Misure sono allo studio anche nei comuni di Terranova de’ Passerini, Turano, Maleo, Bertonico perché molti studenti di questi paesi frequentano le scuole di Codogno.

Alle 17,30 ci sarà una nuova conferenza stampa con le ultime notizie dalla Regione Lombardia e con le nuove indicazioni su quello che sta succedendo e succederà.

Leggi altri articoli di Ultimissime

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close