Omicidio-suicido a Rho: ammazza la compagna, poi si toglie la vita

Notizie Flash-Purtroppo l’emergenza coronavirus non blocca la violenza, non ferma gli omicidi, anzi. Come facevano notare gli esperti e gli psicologi qualche settimana fa, le situazioni di quarantena forzata avrebbero necessariamente provocato una nuova ondata di violenza domestica. Le ultime notizie arrivano da Rho dove un trentenne ha ucciso la sua compagna e poi si è tolto la vita. I fatti sono accaduti nella serata del 2 aprile 2020.

A dare l’allarme, chiamando poi i soccorsi, sarebbe stata la madre dell’uomo. La donna aveva cercato di mettersi in contatto con suo figlio per diverse ore. Non riuscendoci ha deciso di recarsi presso l’abitazione della coppia. Al suo arrivo ha trovato i due cadaveri: entrambi erano già morti, pare fossero sul divano.

RHO: UCCIDE LA COMPAGNA E POI SI TOGLIE LA VITA

Stando alla prima ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine, l’uomo avrebbe puntato la pistola contro la sua compagna, uccidendola; poi con la stessa arma da fuoco, una pistola che era detenuta illegalmente, si sarebbe tolto la vita.

I Carabinieri indagano, al momento poco sanno di questa coppia ma ascolteranno vicini e amici per capire se tra i due le cose non stessero andando bene. Al momento si apprende che la donna lavorava come commessa mentre il suo assassino non aveva un lavoro.

Queste al momento le ultime notizie dalla provincia di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.