Pavia, investe la moglie dopo una lite: la donna muore

Sono drammatiche le ultime notizie che arrivano da Corteolona, in provincia di Pavia. Nella serata di ieri, sabato 13 giugno 2020 infatti, è successa una vera tragedia. Una donna di 48 anni è morta dopo essere stata investita dall’auto guidata dal marito. Al momento la dinamica non è chiara perchè l’uomo ha raccontato una versione dei fatti diversa da quella che si pensa possa essere realmente accaduto. Infatti si parla di una lite, al culmine della quale l’uomo avrebbe investito sua moglie. Ma lui si difende e racconta di una tragedia.

TRAGEDIA IN PROVINCIA DI PAVIA: DONNA TRAVOLTA DALL’AUTO DEL MARITO DOPO UNA LITE

La donna si sarebbe aggrappata alla portiera dell’auto, ma il marito sarebbe partito travolgendola. Per la 48enne, finita sotto le ruote della vettura, non c’è stato niente da fare: è morta sul colpo. Il marito è stato portato dai carabinieri nella caserma di Stradella, dove è stato interrogato per diverse ore. Come dicevamo in precedenza però, pare che l’uomo abbia raccontato una versione diversa. Sul Corriere della sera infatti si legge che l’uomo avrebbe raccontato ai Carabinieri di non essersi accorto della presenza di sua moglie e che solo alla fine si sarebbe reso conto di quello che stava avvenendo. La sua posizione è al vaglio degli investigatori, che dovranno decidere come procedere nei suoi confronti.


Il tragico episodio si è verificato attorno alle 21 nel cortile dell’abitazione della coppia, in via XX Settembre. Secondo la prima ricostruzione delle forze dell’ordine la donna avrebbe seguito suo marito nel cortile mentre lui diceva di voler andare via in macchina. Avrebbe aperto una portiera e si sarebbe aggrappata, ma quando l’auto è partita avrebbe mollato la presa, finendo sotto le ruote della vettura. L’uomo una volta resosi conto di quanto stava accadendo, ha subito chiamato i soccorsi ma quando sono arrivati sul posto, per la donna non c’era nulla da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.