Coronavirus, positivi due senatori del M5S: fermati i lavori al Senato

due senatori positivi Covid

E’ allarme dopo che due senatori del M5S sono stati trovati positivi al Coronavirus. Si tratta del siciliano Francesco Mollame e del romagnolo Marco Croatti che sono attualmente in isolamento a casa. Di seguito ecco le informazioni più dettagliate su questa vicenda che ha portato a “bloccare” i lavori al Senato.

Coronavirus, positivi due senatori del M5S

La positività al Coronavirus dei due senatori ha portato all’annullamento di tutte le riunioni di commissione e alla conseguente sanificazione dei locali come da regolamento. La struttura medica del Senato, come prima cosa, ha disposto l’esecuzione dei tamponi su tutti i parlamentari del M5S e sui componenti della commissione di cui fa parte proprio uno dei senatori contagiati. Sono insomma ore di tensione, con test anti-Covid obbligatori anche per i funzionari del gruppo di M5S. Senato in tilt, dunque, e ripresa dei lavori di lunedì a forte rischio. Fino a quando i locali non saranno sanificati e fino a quando non ci sarà certezza che non vi siano altri positivi al Coronavirus tra i parlamentari, infatti, non si potrà certamente riprendere i normali lavori.


Coronavirus, Croatti positivo: l’annuncio sui social

Uno dei due senatori positivi al Covid 19, Marco Croatti, ha dato la notizia sul suo profilo Facebook: “Il tampone che ho effettuato nella giornata di ieri ha dato esito positivo. Per correttezza nei confronti di tutti e per i giornalisti che proveranno a chiamarmi, vi informo che giovedì ho preso parte all’assemblea dei senatori del Movimento 5 Stelle, munito di mascherina e nel rispetto del distanziamento sociale nei confronti dei presenti“. Il senatore del M5S ha poi fatto sapere di essere in isolamento da lunedì, ovvero da quando ha avuto la notizia di essere positivo, e ha rinnovato l’invito a essere cauti e utilizzare tutte le accortezze del caso per ridurre al minimo i rischi di contagio.

Coronavirus, l’incontro “fatale”

Marco Croatti avrebbe contratto il virus a causa del contatto con il collega Francesco Mollame. Con i due, in un incontro elettorale in Romagna avvenuto il 18 settembre, c’era pure anche il Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà: sottoposto a tampone è però risultato negativo.

I due senatori risultati positivi al Coronavirus sono comunque asintomatici e stanno bene: adesso dovranno osservare le due settimane di isolamento prima di ripetere nuovamente il tampone. E’ alta però la preoccupazione in Senato dove c’è paura che anche altri senatori siano positivi. Nelle prossime ore sapremo sicuramente qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.