Imola, compra degli involtini al supermercato: trova dentro un dito

Sembra una scherzo di Halloween, una di quelle storie da film che si vedono spesso anche negli incipit di un telefilm in cui si deve scoprire che fine ha fatto il cadavere. E invece la storia che arriva oggi da Imola, in provincia di Bologna, è accaduta davvero. E la persona che si è ritrovata i resti di un dito in un pacco di involtini comprati al supermercato, probabilmente non avrà molto gradito la macabra scoperta. La notizia più che bizzarra sta rimbalzando questa mattina da un sito di news all’altro e lascia parecchio basiti perchè ci si chiede come sia stato possibile che un pezzo di dito possa esser finito in un pacco di involtini.

 La Procura ha aperto un’inchiesta e ha disposto l’analisi del Dna. Mentre i carabinieri hanno effettuato un sopralluogo nell’esercizio per controllare le restanti confezioni, che non risultano alterate.

A IMOLA ACQUISTA DEGLI INVOLTINI E CI TROVA DENTRO UN DITO

Secondo le prime notizie che arrivano in merito a questa vicenda, il prodotto acquistato dal cliente malcapitato, non era stato confezionato nel supermercato. Si tratta invece di un prodotto che una una filiera completamente diversa, pare arrivi persino dalla Spagna. Probabilmente il frammento di dito ritrovato nella confezione di involtini arriva proprio dalla Spagna, il che non rende il macabro ritrovamento meno terrificante.

Stando a quanto si legge sul sito di Rai News, il frammento di dito sarebbe stato ritrovato in una confezione di involtini primavera.

Su quanto accaduto nei giorni scorsi a un consumatore di San Lorenzo di Lugo, nel Ravennate, sono in corso verifiche della procura di Ravenna che ha già disposto l’analisi del Dna per capire se effettivamente, come dall’aspetto sembra, il residuo in questione sia proprio un frammento di falange umana o se invece sia altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.