San Giuliano Milanese due donne morte in un campo di mais: investite da una mietitrebbia

E’ una storia che lascia davvero senza parole quella che arriva da San Giuliano Milanese dove due donne sono state trovate morte in un campo di mais. Le ricerche delle due giovani donne trentenni erano iniziate venerdì e sono durante oltre 36 ore. Una delle due infatti era riuscita a fare una telefonata per chiedere aiuto ma purtroppo i soccorritori non sono riusciti a rintracciare il luogo preciso in cui la donna che ha chiamato si trovava. Al telefono, in arabo, la donna aveva raccontato che era in quei campi con una amica e che erano state investite da una mietitrebbia, chiedendo quindi aiuto. La donna aveva anche detto che probabilmente l’amica era già morta. Le ricerche sono iniziate dopo che qualcuno ha tradotto la telefonata arrivata al 112 ma quando le due donne sono state trovate, per entrambe non c’era più nulla da fare.

Le ricerche sono state difficili perchè il cellulare della donna, dopo la prima telefonata, era risultato irraggiungibile e quindi le forze dell’ordine non ne avevano potuto tracciare i movimenti.

Due donne morte in un campo di mais: investite da una mietitrebbia

I carabinieri a quel punto hanno identificato le celle alle quali il telefono si era agganciato durante la telefonata, e hanno iniziato a setacciare i campi della zona anche con l’intervento di elicotteri, unità cinofile e protezione civile. Nel frattempo le due giovani donne, una 28enne e una 32enne, sono state identificate, e sono state avvertite le famiglie che ancora non avevano presentato denuncia di scomparsa. I corpo delle due donne sono stati ritrovati dai Carabinieri in un campo di granturco a Locate Triulzi.

Tutta da verificare adesso la dinamica dei fatti anche se la donna al telefono avrebbe detto esplicitamente che lei e la sua amica erano state investite. Ma chi era alla guida del mezzo, possibile che non si sia accorto di nulla? Se avesse dato l’allarme forse questa storia sarebbe finita in modo diverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.