Dal 13 dicembre 2021 anche la Calabria in zona gialla: i colori delle regioni

colori regioni

Cambia ancora la mappa a colori della nostra Italia. Come era previsto, un’altra regione passa in zona gialla prima di Natale. Dal 13 dicembre si cambia ancora. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza per il passaggio della Calabria da zona bianca a gialla. Cosa cambia quindi con la zona gialla? Con il cambio di colore è prevista la chiusura delle discoteche, ma non viene introdotto il coprifuoco. E’, invece, obbligatorio indossare la mascherina all’aperto. Nei ristoranti i tavoli al chiuso non potranno ospitare più di 4 persone e si riduce la capienza per cinema, teatri e stadi. Gli spostamenti tra Regioni sono invece possibili. La Calabria quindi entra in zona gialla insieme al Friuli, in zona gialla già da una settimana e insieme all’Alto Adige.

Per il resto, il punto di riferimento rimane il Super green pass: il certificato riservato a vaccinati e guariti garantisce l’accesso ad una serie di attività e di servizi. 

L’Italia si prepara al Natale: altre regioni rischiano di cambiare colore?

Secondo i dati dell’Iss ci sono venti Regioni e Province autonome che risultano classificate a rischio moderato questa settimana. Una Regione – il Molise – è classificata a rischio basso. Dodici Regioni e Province autonome riportano un’allerta di resilienza. Cinque delle Regioni, attualmente classificate a rischio moderato, sono però ad alta probabilità di progressione a rischio alto. Si tratta di Abruzzo, Emilia Romagna, Liguria, Marche e Veneto. 

La Regione Liguria potrebbe passare in zona gialla dalla settimana di Natale. Lo dice il governatore ligure Giovanni Toti sull’andamento della pandemia. “Non mi illudo sulla possibilità di restare in zona bianca per il periodo natalizio – ha detto – Abbiamo superato il limite di 150 casi alla settimana ogni 100 mila abitanti così come le 22 terapie intensive a causa dell’incidenza in provincia di Imperia”.

Non solo zone gialle.

Esistono anche dei comuni che sono entrati in zone diverse. Dipende tutto dal numero dei contagi, si può passare infatti, a prescindere dal colore della regione, in zona arancione o rossa. I Comuni di San Michele di Ganzaria, nella provincia di Catania, e Itala, nel Messinese, da domenica 12 a lunedì 20 dicembre, saranno in “zona arancione”. Lo prevede l’ordinanza appena firmata dal presidente della Regione Nello Musumeci, su proposta del dipartimento regionale Asoe. Disposta anche la prosecuzione delle misure restrittive anti-Covid (sempre fino al 20 dicembre) per un altro comune etneo: Militello in Val di Catania. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.