L’addio a Pelè: dalle parole della famiglia all’affetto del mondo intero

Lutto nel mondo del calcio: addio a Pelè, tutti i messaggi di cordoglio per il re del calcio
pelè è morto

Il Natale tutti insieme nella stanza in ospedale, le foto piene d’amore di una famiglia unitissima. Ricorderemo Pelè per le sue prodezze, per essere stato il più grande tra i più grandi, ma anche per i suoi ultimi giorni, ricordato dall’affetto della sua famiglia e da quello di tifosi e appassionati di calcio, che hanno fatto sentire il loro affetto, seppur in modo virtuale. Il 2022 finisce con la notizia della morte di Pelè: un lutto per tutto il mondo, per il mondo dello sport, per quello del calcio.

“L’ispirazione e l’amore hanno segnato il cammino di Re Pelé, che oggi si è spento serenamente. Amore, amore e amore, per sempre”, con queste parole il profilo twitter di Pelé ha dato l’annuncio della morte dell’82enne. Un’immagine in bianconero di O’Rey sorridente a corredo. Pelé si è spento in ospedale a San Paolo. I medici, che in questi giorni si sono presi cura del campione, hanno fatto sapere: “Con rammarico annunciamo la morte oggi di Edson Arantes do Nascimento, Pelé“. Il decesso, si precisa, è avvenuto “per il cedimento di più organi, conseguente alla progressione del cancro al colon associato alla sua condizione medica precedente. L’ospedale Israelita Albert Einstein – si dice infine – si unisce al dolore della famiglia e di tutti coloro che soffrono per la perdita del nostro caro Re del Calcio”. 

Pelé ha conquistato: 10 campionati dello stato di San Paolo, quattro Tornei Rio-San Paolo, 6 campionati brasiliani, cinque consecutive Taça Brasil, due edizioni della Copa Libertadores, altrettante della Coppa Intercontinentale, la prima edizione (su due disputate) della Supercoppa dei Campioni Intercontinentali e un Campionato NASL con i New York Cosmos negli Usa.

Lutto nel mondo del calcio: è morto Pelè

Le parole di Baresi: “Addio a Pelè rimarrà sempre nella memoria, più forte del tempo. Icona e leggenda nel mondo RIP.” Le parole di Cristina Ronaldo: “Le mie più sentite condoglianze a tutto il Brasile, e in particolare alla famiglia del signor Edson Arantes do Nascimento. Un semplice “arrivederci” all’eterno Re Pelé non sarà mai sufficiente per esprimere il dolore che attualmente abbraccia l’intero mondo del calcio. Un’ispirazione per così tanti milioni, un riferimento di ieri, oggi, per sempre. L’affetto che ha sempre dimostrato per me è stato reciproco in ogni momento condiviso, anche a distanza. Non sarà mai dimenticato e il suo ricordo vivrà per sempre in ognuno di noi amanti del calcio. Riposa in pace, re Pelé.” Un messaggio semplice da Messi: “Riposa in pace” ha scritto il neo campione del mondo.

L’addio di Neymar: “Prima di Pelé, “10” era solo un numero. Ho letto quella frase da qualche parte, ad un certo punto della mia vita. Ma quella frase, bellissima, è incompleta. Direi che prima di Pelé il calcio era solo uno sport. Pelè ha cambiato tutto. Ha trasformato il calcio in arte, in intrattenimento. Ha dato voce ai poveri, ai neri e soprattutto: Ha dato visibilità al Brasile. Il calcio e il Brasile hanno alzato il loro status grazie al Re! Se n’è andato, ma la sua magia rimarrà. Pelè è ETERNO!!.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.