E’ morto il Papa Emerito Benedetto XVI: addio a Ratzinger

E' morto il papa emerito: addio a Papa Ratzinger, Benedetto XVI
papa benedetto

Papa Francesco lo aveva fatto comprendere con le sue parole in questi giorni: le condizioni di salute del papa emerito destavano parecchia preoccupazione. Oggi, nell’ultimo giorno dell’anno, la notizia: è morto a Roma Papa Benedetto XVI. Il papa emerito se n’è andato. Era molto malato e nell’ultimo periodo le sue condizioni di salute si erano molto aggravate.

In questa ultima giornata del 2022, l’annuncio che forse, in tanti si aspettavano. Nelle ultime ore, non erano mancati collegamenti in diretta con il Vaticano e ultime notizie sulle condizioni di Ratzinger. Purtroppo le sue condizioni sono peggiorate ulteriormente nelle ultime ore. “Con dolore informo che il Papa Emerito, Benedetto XVI, è deceduto oggi alle ore 9:34, nel Monastero Mater Ecclesiae in Vaticano“, ha fatto sapere il direttore della Sala stampa della Santa Sede, Matteo Bruni.

Nato a Marktl am Inn, in Baviera, il 16 aprile 1927, Ratzinger entrò in seminario a 12 anni, nel 1939. Fu ordinato sacerdote insieme al fratello maggiore Georg il 29 giugno 1951, a 24 anni. Fu arruolato nell’esercito durante la seconda guerra mondiale ma non fu mandato al fronte.

Fu eletto Papa il 16 aprile 2005, 264esimo successore di Pietro, e assunse il nome di Benedetto XVI.

Quasi otto anni dopo, l’11 febbraio 2013, annunciò la rinuncia al pontificato. La sede vacante iniziò il successivo 28 febbraio e il 13 marzo il Conclave elesse Francesco.

Addio al papa Emerito: Salma esposta a San Pietro dal 2 gennaio

 Dalla mattina di lunedì 2 gennaio 2023, il corpo del Papa Emerito Benedetto XVI sarà nella Basilica di San Pietro in Vaticano per il saluto dei fedeli. Nelle prossime ore saranno comunicati maggiori dettagli per tutti i fedeli che vorranno recarsi in Vaticano per un ultimo saluto al papa emerito e una preghiera per la sua morte.

Un semplice e umile lavoratore nella vigna del Signore”, disse affacciandosi per la prima volta dal balcone di piazza San Pietro. Un umile lavoratore, il primo, a rendersi conto di non poter guidare la chiesa con il passare degli anni. Il primo a dimettersi, il primo a lavorare in silenzio, insieme a un altro papa. Non senza polemiche, non senza accuse, non senza scandali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.