Anna Moroni regala la ricetta degli arancini misti

E’ la ricetta del recupero la golosità che oggi, 3 ottobre 2012, Anna Moroni regala al pubblico de La prova del cuoco. Ma altro che recupero gli arancini misti sono una vera bomba di gusto. Anna Moroni inserisce così nelle nuove ricette LA prova del cuoco una vera delizia da offrire ai nostri cari e ai nostri ospiti. Una ricetta ideale da preparare in mille occasioni diverse, non solo come cena. Annina ci regala come sempre anche qualche consiglio prezioso e prepara una pastella facilissima in cui passiamo gli arancini prima di impanarli col pangrattato. Insomma una ricetta La prova del cuoco da copiare e non dimenticare. Vediamo come si fanno glia rancini misti.

Ricette La prova del cuoco

Arancini misti

Ingredienti

500g di riso lessato, 2 uova, 100g di prosciutto cotto, 50g di mozzarella, 50g. di funghi porcini secchi, 100g. di taleggio, Passata di pomodoro,1 mozzarella,farina,pangrattato, olio di semi

Preparazione

Saltiamo i funghi in padella dopo averli ammollati.

In una ciotola sbattiamo le uova e le uniamo al riso bollito. Amalgamiamo bene. Uniamo i funghi pronti e il taleggio a pezzetti.

Facciamo una pastella con acqua e farina.

Formiamo gli arancini con dentro il ripieno che preferiamo, Passiamo gli arancini nella pastella e poi nel pangrattato. Friggiamo in abbondante olio e adagiamo su carta assorbente.  Serviamo

4 responses to “Anna Moroni regala la ricetta degli arancini misti

  1. …delusione !!!
    gli “arancini” ,e mi riferisco a quelli siciliani, in quanto solo questi possono essere denominati così , non prevedono assolutamente l’uovo per l’amalgama ,anche se in realtà moltissimi pseudo-libri di cucina siciliana lo riportano.
    Il riso si amalgama da solo grazie al rilascio del suo amido .Va solo fatto scuocere un pò .
    Al più ,una volta cotto , si può aggiungere dello zafferano sia per il gusto che per il colore .
    L’uovo invece non va aggiunto sia perché rende il riso più stopposo sia per l’odore che può disturbare .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.