Con la ricetta pizza al padellino di Gabriele Bonci l’errore di Elisa Isoardi a La prova del cuoco

Gran ritorno a La prova del cuoco oggi 2 marzo 2020 con la ricetta di Gabriele Bonci della pizza al padellino. Dopo una lunga assenza di Bonci la ricetta La prova del cuoco che ha fatto commettere un errore a Elisa Isoardi. la conduttrice e gli altri protagonisti in cucina non possono assaggiare, è una regola che non piace ma esiste. Oggi Elisa non ci ha pensato due volte e ha mangiato la pizza di Bonci. Era troppo emozionata o ha atteso il momento giusto per mangiare in diretta? Intanto, aggiungiamo alle nuove ricette La prova del cuoco la ricetta della pizza di Bonci cotta nel padellino di alluminio. Ecco la ricetta completa ma anche la trasformazione fisica di Gabriele Bonci. 

LA RICETTA DELLA PIZZA AL PADELLINO DI GABRIELE BONCI – RICETTA LA PROVA DEL CUOCO OGGI 2 MARZO 2020

Gli ingredienti – Per l’impasto; 400 g di farina tipo 1, 100 g di farina di castagne, 290 g di acqua, 20 g di olio evo, 12 g di sale e 8 g di lievito di birra Per farcire: 130 g di ricotta, 160 g di prosciutto crudo, 50 g di latte, 3 g di zafferano ed erbe spontanee

Preparazione: iniziamo dal preimpasto che facciamo con 200 g di farina e 200 g di acqua, 3 g di lievito di birra e impastiamo, facciamo riposare a temperatura ambiente. 

Con la farina di castagne e il resto dell’acqua formiamo una polentina. Al preimpasto uniamo il resto della farina e la polentina di castagne. Aggiungiamo al tutto anche il sale, l’olio e il lievito rimasto. Impastiamo bene e mettiamo in frigo 12 ore. 

Togliamo l’impasto dal frigo e formiamo le pezzature da 250 g e facciamo lievitare 2 ore a temperatura ambiente. Scaldiamo il latte e aggiungiamo lo zafferano e la ricotta, mescoliamo e otteniamo una crema.

Stendiamo gli impasti nel padellino di alluminio e mettiamo in forno al massimo della temperatura. Cuociamo circa 15 minuti. Togliamo dal forno e condiamo la pizza con la crema di ricotta gialla, le fette di prosciutto e le erbette. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.