8 Marzo Festa della donna all’insegna della cultura


È stata scelta una surreale Velata di Raffaello con la barba per accompagnare la domanda “Cosa sarebbe l’arte senza le donne?” sulla locandina realizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali relativa alla giornata dell’8 marzo 2011.

L’iniziativa del MiBAC prevede per le donne la possibilità di accedere gratuitamente a siti archeologici, archivi, biblioteche e musei statali, presso alcuni dei quali, per l’occasione, si terranno anche interessanti eventi quali incontri, conferenze, mostre e visite guidate.

A Napoli, ad esempio, nell’Archivio di Stato, si parlerà di “Regine, viceregine e aristocratiche nel Codice di Santa Marta”, mentre al Museo Archeologico Nazionale, con una visita guidata attraverso le collezioni, si affronterà il tema della moda e della bellezza nella città di Pompei.

A Peggy Guggenheim, Helena Rubinstein e Roberta di Camerino sarà dedicata una conferenza che si terrà al Museo Ebraico di Bologna.

A Roma, invece, le appassionate di archeologia ed arte antica potranno scegliere di visitare l’appena riaperta Casa delle Vestali, nel Foro Romano, o di prendere parte alla visita guidata sui ritratti delle “Auguste Imperatrici” che si terrà al Museo Nazionale Romano, nella sede di Palazzo Massimo.

Non mancheranno neanche gli spettacoli teatrali, come quello che si terrà presso il Museo Archeologico Nazionale di Quarto d’Altino, in provincia di Venezia, dal titolo “L’ultima sera di carnevale: le donne di Goldoni al Museo”.

L’elenco aggiornato e completo di tutti gli eventi e dei relativi orari si trova sul sito del MiBAC, all’indirizzo www.beniculturali.it.

Silvia Cresci

3 responses to “8 Marzo Festa della donna all’insegna della cultura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.