Notizie strane, investe pupazzo di neve: licenziato


Ritorna il nostro appuntamento con le notizie più strane e curiose da tutto il mondo. Come sempre hanno dell’incredibile. Ecco quella di oggi. Un uomo ha investito un pupazzo di neve ed è stato licenziato. Siamo negli Stati Uniti e il licenziamento è arrivato a un povero autista. Qui da noi non nevica da qualche settimana ma le notizie strane fanno sempre bene almeno al nostro lato umoristico. Con la speranza che si trovino soluzioni a queste situazioni spiacevoli seppur simpatiche.Cerchiamo di capire cos’è successo.

Fatto avvenuto negli States. Un autista di bus è stato licenziato per avere investito un pupazzo di neve. L’incidente  è avvenuto all’interno del campus dell’Università dell’Illinois: Li un povero pupazzo di neve giaceva indisturbato in mezzo alla strada. Qualcuno di era divertito a lasciarlo proprio in quel punto, peccato che intralciasse il traffico. Passano una serie di auto fin quando non arriva l’autista che decide di mettere fine alla vita del povero pupazzo. L’autista secondo le accuse non si sarebbe comportato nel modo corrette. Ma sentite le motivazioni che secondo noi meritano davvero di essere riportate…

Qualcuno ha sostenuto che l’autista non poteva sapere se magari  il pupazzo contenesse qualcosa. Chi ci dice che nel pupazzo poteva essere anche un ragazzo che faceva finta di essere un pupazzo di neve. Questa ad esempio una delle ipotesi fatta da chi ha assistito all’incidente.

E insomma alla fine per questa e per altre ipotesi l’uomo è stato licenziato dalla ditta per la quale lavorava.


Leggi altri articoli di Curiosità

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close