Come fare per smettere di russare: alcuni consigli pratici

Prima di esporre i nostri consigli su come smettere di russare, facciamo una breve premessa che ci consente di avere le dimensioni di questo problema. Diciamoci la verità russare rappresenta un fastidio per chi è vicino al dormiente incallito ma anche per chi propriamente russa. Il primo paga ogni sera il respiro potente di chi russa mentre il secondo è costretto a sorbirsi le critiche e gli insulti del suo compagno/a di letto.

Per intenderci facciamo subito un esempio pratico. Ore 00,30: dopo una tranquilla serata con la propria fidanzata, la coppia oggetto del nostro esempio decide che è tempo di chiudere gli occhi. Neppure 5 minuti che subito l’uomo inizia con la sua lieta sinfonia. Neppure 5 minuti e un secondo che la donna richiama all’ordine il nostro malcapitato: “girati dall’altro lato”, “non hai ancora capito che se stai a pancia in su russi di più” fino ad arrivare all’atroce “stammi lontano” preludio della fine di tutti gli (eventuali) sogni di gloria.

Se tutto va bene (dove in se tutto va bene inseriamo anche la possibilità che tutto vada bene perchè la nostra disgraziata fidanzata ha risolto tutto mettendosi dei comodi tappi, magari fashion-arancione) il mattino dopo si pagano le conseguenze della sinfonia serale. Insomma russare è una situazione che crea nervosismo, incomprensioni e allontana uomo e donna (anche se per fortuna, a volte, l’amore vince sul russare pesante).

Come fare per smettere di russare?

Alla luce del discorso che abbiamo fin qui fatto smettere di russare diventa una priorità, un imperativo categorico per tenersi stretta la propria mogliettina. Facile a dirsi, ma, in termini pratici, come si può raggiungere l’ambito traguardo. Diciamo che non esiste un metodo universalmente valido, ma solo dei rimedi per smettere di russare. Alcune coppie sopravvissute all’acerrimo nemico indicano nel cuscino comodo il loro alleato al mantenimento della nottura pace coniugale. Beati loro, perchè in realtà alla stragrande maggioranza delle persone che hanno questo problema, usare un cuscino anzicchè un altro, non ha portato guadagni ma ….sempre la stessa musica. Ecco allora due altri rimedi che, secondo molte vittime, hanno sortito un buon effetto: lo spay da spruzzare in gola e il cerotto nasale. I feedback sul cerotto nasale come mezzo per smettere di russare sono positivi. Accanto a questi piccoli correttivi ci sono poi rimedi più radicali. Chi russa infatti spesso lo fa perchè ha un pò di chili in più, quindi la soluzione alle notti nervose passa attraverso una buona dieta. Se nessuno di questi rimedi per smettere di russare dovesse funzionare allora dateci un taglio…chirurgico (chiedete al vostro medico).

Prima di concludere questo articolo, vi ricordiamo però che la capacità di smettere di russare passa dalla consapevolezza. Chi russa è un gran bugiuardo e alle osservazioni della sua metà risponde sempre negando l’evidenza. In questo caso registrarsi o essere interrotto durante la sinfonia, è un ottimo strumento per prendere consapevolezza del problema.

Fateci sapere come è andata a voi…buona notte

Un pentito…del mattino dopo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.