Eclissi totale di Luna: staremo con gli occhi all’insù il 15 giugno

Il 15 giugno il cielo ci riserverà uno degli spettacoli più belli che esistono, infatti, ci sarà l’eclissi totale di luna che sarà visibile da tutta Italia, e sarà la più lunga degli ultimi 100 anni.

Quel giorno Sole, Terra e Luna si troveranno allineati nello spazio e, la Luna attraverserà il cono d’ombra che la Terra proietta nel lato opposto al Sole creando l’eclissi, appunto. Il nostro satellite naturale sarà avvolto da un’ombra scura di colore rossastro.

Nella nostra Penisola, l’eclissi sarà visibile su tutto lo stivale, quindi nuvole permettendo, occhi all’insù per ammirare questo meraviglioso fenomeno.

L’oscuramento totale avverrà attorno alle 22.30 ma la terra comincerà a proiettare la sua ombra sul nostro satellite già dalle 21, a quell’ora, però, essendoci ancora luce, il fenomeno non sarà ben visibile.

Nel suo momento top l’oscurità sarà, però, totale e renderà l’eclissi davvero spettacolare, con la luna che potrà assumere un colore rossastro o grigio scuro. Inoltre lo show lunare continuerà poi anche nella fase in cui la luce del sole tornerà a illuminare la superficie della luna. In tutto la durata dell’evento sarà di circa 100 minuti.

L’eclissi sarà talmente ben distinguibile che la si potrà tranquillamente osservare ad occhio nudo, ma per i più interessati, chi volesse attrezzarsi può dotarsi anche di un semplice binocolo. Sarà abbastanza semplice individuare il luogo migliore dal quale assistere al fenomeno, e sicuramente nel nostro Paese ci sono dei punti privilegiati per osservare l’evento.

Inoltre, se vorrete vivere questa indimenticabile esperienza in compagnia di altri appassionati, o magari con la guida di qualche esperto che possa aiutarvi anche a capire meglio e ad apprezzare sia gli aspetti scientifici che, perché no, le curiosità, che avvolgono questo fenomeno, ci sono in programma diverse iniziative sparse per tutto il territorio italiano, l’elenco completo è disponibile, località per località, nella pagina Astroiniziative curata dall’Unione Astrofili italiani.

Questa è un’occasione da non perdere perché per poter assistere ad un’altra eclissi bisognerà attendere fino al 28 settembre 2015.

Giusy Cerminara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.