Shampoo tossico sequestrato, causa tumori e sclerosi

In Italia, è stata sequestrata una grande quantità di confezioni di shampoo, in quanto altamente tossico. L’intervento di ritiro immediato in tutto il nostro Paese dello shampoo tossico, è stato richiesto dalla procura di Brescia, ed ordinato quindi per ben 50mila prodotti per capelli, in quanto contenenti la formaldeide. Quest’ultima serve a rendere i capelli lisci, ma ha anche altri effetti negativi dovuti all’alta tossicità, che possono portare addirittura al cancro o alla sclerosi. Sarà quindi necessario capire se questo genere di shampoo abbia messo a rischio la nostra salute. La denuncia è partita contro 21 persone delle aziende accusate della diffusione di prodotti per capelli contenenti formaldeide. L’allarme è stato lanciato a seguito del ricovero ospedaliero per alcune donne, a seguito di un trattamento lisciante effettuato presso alcuni saloni di bellezza. Si è quindi intuito che il problema potrebbe derivare proprio da alcuni prodotti per capelli, altamente tossici.

Hanno avuto così inizio le indagini per andare a fondo sulla questione e comprendere quali fossero i prodotti incriminati tra quelli commercializzati in Italia, sia importati che prodotti nel nostro Paese. Sarebbe una rosa di circa 70 prodotti ad essere stata considerata a rischio. La formaldeide sarebbe alla base dei rischi per quel che concerne la salute di coloro che decidono di sottoporsi a trattamenti liscianti. Questo componente chimico, ha infatti il pregio di far durare di più l’effetto lisciante molto caro alle donne, che possono in tal modo avere i capelli perfetti anche per sei mesi di seguito. Non bisogna però dimenticare che la formaldeide è una delle sostanze più tossiche per l’uomo, così riconosciuta in tutto il mondo.

5 responses to “Shampoo tossico sequestrato, causa tumori e sclerosi

  1. sicuramente saranno prodotti professionali…ma a questo punto dobbiamo stare attente a qualsiasi shampoo lisciante perchè potrebbe, se pur in piccole dosi, contenere formaldeide! O_O

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.