Fashion Food: ecco i vestiti che si mangiano (foto)

 Arriva una nuova moda, quella degli abiti da mangiare. Se pensavate di averle viste tutte ormai, vi sbagliavate di grosso. Ora i capi d’abbigliamento possono addirittura essere ingeriti. Sta infatti emergendo la fashion food, cioè l’arte di creare abiti ed accessori utilizzando il cibo, in particolar modo frutta, verdura, cioccolato, ecc. Così, se siete golose, ma anche delle fashion victims, potrete unire entrambe le caratteristiche in un vestito. A lanciare la tendenza, ancora una volta, è la stravagante Lady Gaga, la quale qualche anno fa arrivò agli MTV Video Music Awards del 2010 indossando un abito fatto di carne, ideato da Nicola Formichetti e disegnato da Franc Fernandez. Così l’unione tra moda e cibo sembra andare a gonfie vele, tanto che alcuni artisti contemporanei si sono cimentati nella creazione di abiti ed accessori la cui materia prima è assolutamente commestibile.
Emily Crane designer inglese, è stata la prima a realizzare bijoux quali bracciali e collane, ma anche capi d’abbigliamento, tramite l’utilizzo di alghe marine e gelatina. In tal modo la moda, oltre ad essere originale e commestibile, è anche biologica. Anche l’artista coreana Sung Yeonju si è cimentata nella crazione di abiti commestibili, utilizzando però verdura e frutta, raccogliendone poi le immagini in un libro, “Wearable Foods“. Si possono ammirare top con foglie di radicchio, mini abiti fatti di cipolla, peplum dress con bucce di pomodoro. Da non tralasciare sono anche le idee dello Chef Roland Trettl, il quale ha dedicato una speciale attenzione al mondo del fashion con abiti commestibili esposti in molti musei presenti nel mondo; tra le sue opere più note, vi è l’Octopus bustier, il quale, come suggerisce il nome, è stato realizzato con un polipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.