Questa notte un asteroide di 160 metri di diametro sfiorerà la Terra

Questa notte telescopio alla mano e naso all’insù per assistere ad uno spettacolo che si ripropone nei nostri cieli dopo 10 anni. Un enorme asteroide sfiorerà la Terra

Il suo passaggio era atteso da 10 anni. È stato proprio dieci anni fa infatti che per l’ultima volta era stato avvistato l’asteroide 2003 DZ15. Questa notte intorno alle 2,30 l’asteroide sarà visibile anche dalla Terra. Il nostro paese verrà “sfiorato” dal masso che misura circa 160 metri di diametro e che passerà ad una distanza ravvicinata. Nessun rischio comunque per tutti gli abitanti della terra, l’asteroide si limiterà a passarci accanto ad una distanza di circa 9 volte quella che separa il nostro pianeta dal suo satellite naturale, la Luna.

Nessun rischio di collisione quindi ma solo uno spettacolo eccezionale quello a cui tutti coloro che resisteranno svegli potranno trovarsi ad assistere. Basterà munirsi di telescopio, anche di dimensioni modeste, per poter osservare lo spettacolo che si potrà ammirare nel cielo al passaggio dell’asteroide.

“L’asteroide raggiungerà la distanza minima dalla Terra, pari a 3,5 milioni di chilometri, intorno alle 2,30 del mattino del 30 luglio”, ha dichiarato alla stampa il dottor Gianluca Masi, astrofisico e responsabile del Virtual Telescope oltre che curatore scientifico del Planetario di Roma.

Come dicevamo, l’ultimo avvistamento dell’asteroide 2003 DZ15 nei nostri cieli risale a circa 10 anni fa. La sua ricomparsa è stata registrata pochi giorni fa dal programma di sorveglianza Pan-Starrs (Panoramic Survey Telescope & Rapid Response System) di competenza dell’università delle Hawaii. “Aspettavamo il suo ritorno”, ha aggiunto il dottor Gianluca Masi.

Insomma, chiunque voglia godere dello spettacolo si munisca della strumentazione necessaria e prenda un bel caffè. Orario migliore per osservare il passaggio dell’asteroide sembrerebbe essere la mezzanotte circa del 30 luglio, ovvero la notte a cavallo tra oggi, il 29 luglio, e domani. Fino alle 2,30 circa sarà possibile scrutare nel cielo il grande masso e assistere ad uno spettacolo della natura veramente raro e affascinante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.