Alessandro, 28enne cieco che gira il mondo contando sull’aiuto delle persone

È ambizioso Alessandro, il 28enne cieco che gira il mondo contando sull’aiuto delle persone. Alessandro Bordini è infatti un ragazzo che vuole girare il mondo nonostante il suo handicap. Alessandro è rimasto cieco dopo un incidente avvenuto con il paracadute 4 anni fa. Light the planet è il nome del progetto, ma anche il nome del sito di Alessandro (http://www.lightheplanet.net/). Illumina il pianeta, dunque. Questo lo slogan di Alessandro che ha bisogno di sentirsi vivo e di scoprire posti e fare nuove esperienze. Alessandro conta sulla solidarietà delle persone per compiere il suo viaggio intorno il mondo. Il ragazzo è partito ad aprile e conta di tornare in Italia a settembre 2014. Tuttora, il 28enne cieco ha visitato oltre 20 paesi, viaggiando tra l’Europa e l’Africa. In un post sul suo blog Alessandro non si definisce uno straniero perché siamo sempre tutti in viaggio. Bordini afferma di aver potuto sempre contare sulla solidarietà delle persone, che con i loro piccoli gesti lo hanno aiutato. Il ragazzo ha postato anche video dei suoi viaggi nel suo blog. Al momento si trova in Burundi e ha spiegato di aver trovato due ragazzi che lo hanno accompagnato a prendere l’autobus, mentre una ragazza lo ha aiutato a sbrigare le pratiche burocratiche. Sempre in viaggio a livello filosofico e fisico il giovane Alessandro, che con il suo blog ha dimostrato come la vita riservi sempre sorprese anche quando si fa buia. La luce di Alessandro e del suo viaggio dovrebbe essere d’insegnamento a molti.

One response to “Alessandro, 28enne cieco che gira il mondo contando sull’aiuto delle persone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.