Suicidio, test del dna stabilirà se siamo predestinati

Il rischio di suicidio è un problema che corrono alcuni di noi. In futuro un test del dna stabilirà se siamo predestinati. A sentenziarlo, è stato un gruppo di scienziati dell’università americana dell’Indiana, che in uno studio pubblicato online su Molecular Psychiatry – rivista del gruppo Nature – ha scoperto una serie di marcatori genetici spia. Essi sono in grado di indicare chi potrebbe tentare di togliersi la vita. Gli indicatori spia sono particolari molecole di rna (acido ribonucleico, simile al dna) che, in base ai i risultati della ricerca, sono risultati presenti in quantità significativamente alte nel sangue di pazienti con disordine bipolare e anche in un gruppo di persone che hanno tentato il suicidio. Tramite una serie di analisi genetiche e comparazioni, gli studiosi hanno identificato i biomarcatori caratteristici dei pazienti con tendenze suicide. In seguito, per convalidare le loro osservazioni, i ricercatori hanno esaminato campioni di sangue di persone morte per suicidio, trovando riscontro del fatto che i marcatori individuati erano presenti a livelli significativamente alti nel sangue di entrambe le tipologie di pazienti.  Alexander B. Niculescu III, ricercatore dell’Istituto di ricerca psichiatrica della Indiana University School of Medicine, è il principale autore dello studio. Niculescu ha affermato che tale lavoro fornisce la prima prova del fatto che un test del dna stabilirà se siamo predestinati al suicidio. Una volta riscontrato ciò, sarebbe possibile evitare il suicidio, un fenomeno che causa ogni anno oltre 1 milione di vittime nel mondo. Dunque, si prospetta un’attività di prevenzione che potrebbe salvare molte vite in un futuro non molto lontano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.