Corea del Nord, nazionale di calcio perde e dittatore dichiara la pena di morte: bufala

La nazionale di calcio della Corea del Nord perde con la controparte del Sud: il dittatore Kim Jong-un va su tutte le furie, li incarcera e dichiara la pena di morte. Questa la notizia apparsa su molti media, peccato che si tratta di una bufala. Prima di spiegare il perché la notizia non è vera, ripercorriamo le tappe. Il 2 ottobre, la nazionale di calcio perde per 1-0 con gli odiati rivali della Corea del Sud e la sconfitta non è stata digerita dalla dittatura. Qualcuno ha parlato delle accuse diffuse dal giornale ufficiale della Corea del Nord: Rodong Sinmun. Qui si diceva che il “pancione dittatore” sarebbe in grado di incarcerarli e dichiarare la pena di morte per tutti.

L’associazione che si occupa di diritti umani, Nessuno Tocchi Caino, ha riportato che i calciatori sono stati rinchiusi in un carcere dopo la sconfitta. Inoltre, viene riportato che nel 2010, la Fifa aveva condotto un’indagine sulla Corea del Nord perché giocatori della nazionale di calcio sarebbero stati torturati dopo aver perso tutte e tre le partite del Mondiale. Questi i fatti, almeno quelli riportati. Già, perché la notizia che il dittatore vuole la pena di morte per la nazionale di calcio è falsa. La bufala ha avuto inizio a causa di qualcuno che ha riportato come fonte ufficiale Rodond Sinmun. Infatti, essendo l’organo ufficiale del Paese, ed essendo la nazione sotto dittatura, difficilmente parlerebbero in maniera così “leggera” del proprio leader.

Esecuzione in Corea, gli Usa chiedono che si smetta con le provocazioni – LEGGI QUI

Infatti, le parole satiriche non provenivano dall’organo ufficiale, bensì dalla testata americana a sfondo umoristico National Report. In Corea non vengono date le brutte notizie e sembra che i cittadini siano rimasti all’oscuro della sconfitta. O se la news è stata data, avrà ricevuto massimo un paio di righe nelle ultime pagine del giornale. Dunque, la notizia che la nazionale di calcio è stata incarcerata e che il dittatore ha chiesto la pena di morte è soltanto una bufala.

One response to “Corea del Nord, nazionale di calcio perde e dittatore dichiara la pena di morte: bufala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.