William d’Inghilterra distrutto dalla nascita del terzo figlio, il principino non lo fa dormire (Foto)


William d'inghilterra

Kate Middleton ha partorito il terzo figlio e William d’Inghilterra sembra il più provato tra i due (foto). In attesa di conoscere il nome del terzo royal baby inglese le immagini di William un po’ assonnato fanno il giro del mondo generando sorrisi e comprensione. Kate Middleton a meno di dodici ore dal parto è apparsa perfetta con il bebè tra le braccia ed è tornata a casa, ma poi non l’abbiamo più vista. William dopo essere diventato papà per la terza volta è stato ieri con Harry e Meghan Markle protagonista dell’Anzac Day, giornata in memoria dei caduti di guerra delle forze amate australiane e neozelandesi. La giornata è iniziata molto presto con una celebrazione poi a Westminster. “Il piccolo si comporta bene” ha confidato il principe ai giornalisti che ricordano invece le battute sui piccoli George e Charlotte che appena nati non facevano riposare molto lui e Kate. Sembra quindi che il terzo royal baby abbia una maggiore predisposizione al sonno ma le foto di William durante la celebrazione di ieri mostrano il contrario.

LE FOTO DI WILLIAM D’INGHILTERRA ASSONNATO DOPO LA NASCITA DEL TERZO ROYAL BABY

Il neo papà è stato infatti colto più volte dal sonno all’interno dell’Abbazia. Colpa della chiesa non troppo luminosa o forse del discorso un po’ troppolo lungo del pastore; intanto William faceva fatica a tenere gli occhi aperti. Ben più svegli i promessi sposi, il fratello Harry e la bella Meghan Markle.


La leggera insofferenza del futuro re inglese non è passata inosservata e foto e video sono diventati virali. Chi si occupa dei bambini di Kate e William? Loro hanno sempre dichiarato che preferiscono non delegare e per quanto possono occuparsi direttamente dei bambini. In casa c’è la tata Maria Borrallo ma sembra che sia in arrivo un altro aiuto. Intanto, si attende l’annuncio del nome del bambino.


Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close