Roberto Cavalli è scontro con Dolce e Gabbana: “Il successo non vi permette di essere cafoni”

roberto cavalli

E’ scontro tra stilisti e parliamo dei vertici dell’alta moda perché Roberto Cavalli sui social si è tolto qualche sassolino dalla scarpa puntando il dito contro Dolce e Gabbana. Dopo i commenti di dubbio gusto di Stefano Gabbana su vari protagonisti del mondo dello spettacolo adesso è il turno di Cavalli che sembra non reggere più alcune situazioni. Il Vicolo delle news riporta per primo il litigio avvenuto su Instagram, l’attacco dello stilista alla coppia della moda accusati non solo di copiare ma anche di avere un gran brutto carattere. Le critiche non sono passate inosservate e i follower hanno chiesto spiegazioni che sono arrivate, perché è evidente che lo sfogo ormai fosse pronto a venire fuori. Lo stilista toscano ha commentato che Dolce e Gabbana abitavano nel suo stesso palazzo, che lui ha sempre cercato di incontrare il loro sguardo ma loro hanno sempre evitato qualunque contatto. Non ci sta più Roberto Cavalli e forse anche sulla scia delle prime critiche mosse nei loro confronti si lascia andare a qualche racconto.

E’ SCONTRO TRA ROBERTO CAVALLI E I COLLEGHI DOLCE & GABBANA

“Lo so che sono più bravi di me! Li ammiro, ma l’educazione è importante per farsi ammirare! La stampa li adula! L’hanno sempre pensata come me, spesso peggio. Non serbo rancori, sono nato per strada, l’educazione me la sono imparata da solo. Non ho mai avuto un maestro, sono orfano. Forse se fossi nato a Milano con soldi e studio, sarei come loro”. Cavalli parla di educazione, aggiunge che Stefano Gabbana e Domenico Dolce sono persone scontrose e asocievoli. “Adesso lo posso dire: persone scontrose e asocievoli come voi non le ho mai incontrate! Il successo non vi permette di essere cafoni! E l’educazione?”. Sei anni fa già ci fu uno scontro ma questi commenti sono davvero al vetriolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.