Il messaggio del principe Carlo su Instagram, pieno di compassione (Video)


Poche ore fa il principe Carlo d’Inghilterra ha pubblicato su Instagram il suo primo discorso dopo il contagio da Coronavirus (video). L’erede al trono è guarito, in breve tempo si è rimesso in piedi, i suoi sintomi sono stati lievi e nella sua prima apparizione pubblica il messaggio che rivolge a tutti è pieno di compassione. Un autoisolamento durato circa una settima da quando ha saputo che era positivo al Covid-19, a 71 anni rientrava tra i soggetti più a rischio ma è ormai un timore passato. Tre minuti di video su Instagram e Carlo d’Inghilterra con il volto ancora provato ha iniziato il suo discorso dicendo che questo è un periodo strano e frustrante. “Un’esperienza stressante” e ovviamente parla di tutti e si sofferma sull’importanza di non perdere mai la speranza. Il primogenito della regina Elisabetta ha registrato il messaggio a Birkhall, la sua residenza scozzese nella tenuta di Balmoral. Subito un pensiero a chi purtroppo ha perso i propri cari, poi agli eroi di oggi, medici e infermieri ma non solo.

CARLO D’INGHILTERRA: “E’ UN MOMENTO SENZA PRECEDENTI NELLE NOSTRE VITE”

Essendoci passato con sintomi lievi, ora sono dall’altra parte della malattia. È un momento senza precedenti nelle nostre vite. Con mia moglie siamo vicini a tutte le persone che hanno perso i loro cari”. Ha poi definito eroi i medici e gli infermieri, ha menzionato chi lavora nei supermercati che purtroppo sono alle prese con questa situazione eccezionale.

“Come nazione stiamo affrontando una gigantesca sfida. Nessuno può dir quando finirà. Fino ad allora cerchiamo di vere con speranza e fede in noi stessi e negli altri, aspettando tempi migliori”. 

Intanto, nello staff della regina Elisabetta è stato registrato un nuovo caso positivo, uno dei dipendenti che lavora negli appartamenti privati della sovrana, c’è quindi preoccupazione ma al momento non si hanno altre notizie.

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close