Benedetta Parodi tra le 50 donne del cibo grazie alle ricette pronte in un minuto e mezzo (Foto)


Tutto merito delle ricette di Cotto e Mangiato se anche Benedetta Parodi è tra le 50 donne del cibo (foto). Le troviamo tutte nello speciale del Corriere della Sera e se c’è Antonella Clerici c’è anche Zia Bene. Alla prima va dato il merito di avere portato la cucina in tv, 20 anni fa con La prova del cuoco. Nel 2008 Benedetta Parodi ha aperto la sua cucina ha usato le sue pentole e ha sdoganato la cucina domestica in televisione, quel modo di cucinare che fa storcere il naso a molti ma che poi alla fine è il modo in cui cuciniamo un po’ tutti. Niente chef né grandi maestri, in cucina con Cotto e Mangiato c’era solo la più piccola delle sorelle Parodi con le sue ricette da 90 secondi. Un minuto e mezzo, questa la durata di Cotto e Mangiato, la rubrica di Studio Aperto in onda ancora oggi con Tessa Gelisio.

BENEDETTA PARODI TRA LE 50 DONNE DEL CIBO CON COTTO E MANGIATO

La Parodi in questo periodo è occupata con le registrazioni della nuova stagione di Bake Off Italia, resta tra le ricette ma di strada ne ha fatta davvero tanta. Dal telegiornale di Studio Aperto alla cucina poteva apparire come un passo indietro, invece Benedetta è stata in grado di andare avanti con spinaci surgelati e dado e il suo primo piatto in tv era il preferito di Fabio Caressa; spaghetti con tonno e limone. 

“Ricette veloci ed economiche, pronte con ingredienti snobbati dai palati fini. Il successo di pubblico è enorme. Nel 2009 lo intuisce subito Luigi Spagnol, editor della Vallardi, che le pubblica il primo libro: un milione e mezzo di copie vendute, ancora oggi longseller. I critici non la risparmiarono. Il segreto del suo successo? «Il grado zero della ricetta», «la banalità del sale e pepe», disse qualcuno” scrive Isabella Fantigrossi aggiungendo che poi sono arrivati i libri, tantissimi fan e altri programmi più o meno fortunati e Benedetta Parodi non si ferma, onorata di essere tra le 50 donne del cibo. 

Leggi altri articoli di News dal mondo

Commenta l'articolo


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Riscontrata interferenza con Ad Blocker

Il tuo Ad Blocker sta interferendo con il corretto funzionamento di questo sito. Non abilitare Ad Blocker sulle pagine di questo sito oppure disabilitalo temporaneamente.

Ti ricordiamo che il lavoro dei redattori del sito viene pagato grazie alle pubblicità. Sul nostro sito puoi informarti in modo gratuito senza pagare abbonamenti ma devi disabilitare Ad Blocker per rispettare il nostro lavoro. Metti in pausa Ad Blocker per continuare la navigazione sul nostro sito e per continuare a leggere GRATIS le news. Disabilita le impostazioni e aggiorna la pagina.

Grazie per il supporto, buona lettura!

Close