Flavio Briatore, la dedica al figlio dopo le dimissioni dall’ospedale

Dopo le parole di Elisabetta Gregoraci arrivano anche quelle di Flavio Briatore dedicate al figlio. L’imprenditore positivo al Coronavirus ha appena lasciato l’ospedale, dimesso potrà trascorrere a casa la quarantena a casa ma ovviamente dovrà restare lontano da suo figlio Nathan e dagli altri per almeno 14 giorni. Per il piccolo Briatore una dedica dal suo papà che sa già soffrirà per la lontananza dal figlio. “14 giorni passano veloci…” è la dedica di Briatore a Nathan e ovviamente la foto postata non è recente. Non tutti hanno capito che padre e figlio non sono insieme in questo momento, non potrebbero stare insieme, l’imprenditore non può e non deve avvicinarsi ad altri per evitare altri contagi.

BRIATORE A CASA DI DANIELA SANTANCHE’ PERCHE’ POSITIVO AL CORONAVIRUS

Dimesso dall’ospedale San Raffaele ha raggiunto casa di Daniela Santanché a Milano, sono amici da tempo, ed è lì che trascorrerà la quarantena. Intanto, anche Nathan Falco ha fatto il tampone e per fortuna è risultato negativo, come rivelato da Elisabetta Gregoraci che intanto anche sui social dà forza al suo ex marito. 

Tra le storie Instagram Briatore ha postato il suo arrivo a casa assediato dai paparazzi. Come previsto non si placa la polemica per quanto accaduto nei giorni scorsi, per le parole dette, per il focolaio nel suo locale in Sardegna. C’è anche chi invidia la sua quarantena e non ha evitato commenti poco carini.

Le condizioni cliniche generali consentono al paziente di continuare la terapia in isolamento domiciliare, come previsto in caso di positività al coronavirus SARS-Cov-2” questo è ciò che conta più di tutto e che anche gli altri contagiati possano superare tutto presto. Molti però fanno notare a Flavio Briatore che non basteranno 14 giorni di isolamento ma dovrà arrivare il risultato negativo del tampone. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.