Caterina Collovati positiva al covid 19: come può essere successo?

Caterina Collovati ha scoperto poche ore fa di essere positiva al covid 19 e con un lungo post sui social, si è sfogata, anche per raccontare quelle che sono le emozioni e le sensazioni che si provano in questi casi. Spiega di aver cercato di capire come sia stato possibile questo contagio, lei che è sempre stata così attenta alle regole; cerchi di capire chi ti possa aver contagiato alla ricerca di un possibile untore. E poi ti rendi conto che l’untore potresti esserlo stato anche tu.

LE PAROLE DI CATERINA COLLOVATI SUI SOCIAL: POSITIVA AL COVID 19

Il lungo sfogo sui social:

Quando scopri di essere positivo, vieni avvolto da un groviglio di sensazioni diverse.Per prima cosa non vuoi credere alla realtà.Pensi ci sia un errore : non può essere capitato proprio a me .Proprio tu si, tu che ne parlavi con attenzione , ti documentavi, spronavi gli altri all’uso della mascherina e al distanziamento, avevi azzerato la vita sociale, lavoravi, certo e per fortuna.Poi realizzi che i sintomi ci sono quindi nessun errore, è lui, il nemico ce l’hai dentro, è arrivato.Corri con la mente a quando e dove puoi esserti infettata, cerchi un colpevole, ma invano , non lo saprai mai.Ripensi alle persone che hai frequentato, devi avvertirle , ti sentì un po’ in colpa .In altre parole cerchi l’untore e ti sentì un po’ untore .Sai che non è così, ma il pensiero ti assale.Organizzi la chiusura della tua vita all’interno di quattro mura, la tua camera da letto, non uscirai più ma proprio più, per almeno 10/14 giorni.Ti isoli, non senza difficoltà perché fuori nel resto della casa c’è una famiglia, che non è infetta e vorrebbe continuare a vivere con te al fianco ma non è possibile. Poi c’è la paura … l’incognito, l’evoluzione della malattia, cosa ti accadrà, come andrà, la cura sarà quella giusta?Per fortuna c’è il telefono e parli, parli, parli con tutti.Tanto affetto, tanta solidarietà, tanti consigli .Gli unici ammessi in camera sparsi sul letto il termometro , il saturimetro, e varie medicine per ora blande, i sintomi ci sono ma non sono severi.Siamo solo al secondo giorno.E….quella domanda che fa capolino dalla testa dolente…come può essere successo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.