Le parole di Emma Marrone non piacciono a una ex gieffina che risponde per le rime: “Disfattismo sterile”

Il duro attacco di Emma Marrone non è piaciuto a una ex concorrente del Grande Fratello VIP che ha detto la sua sui social
emma marrone vanity fair stories

L’insulto è l’ignoranza di questo paese. Purtroppo questo paese vive nell’ignoranza perché siamo un paese ignorante è stata una delle affermazioni più forti che Emma Marrone ha fatto nel corso di una intervista per Vanity Fair Stories. Parole che non passano inosservate ovviamente, un duro attacco al nostro paese quello di Emma Marrone che dice sempre quello che pensa, ben sapendo che non tutti potrebbero essere d’accordo con lei. E questa volta è una ex concorrente del Grande Fratello a commentare quelle che sono state le parole di Emma Marrone. Qualcuno ricorderà Ambra Lombardo, che nella casa si era fatta conoscere per il suo ruolo di insegnante ma anche per la storia d’amore nata con Kikò Nalli, l’ex marito di Tina Cipollari. Sui social, l’ex concorrente del Grande Fratello VIP, ha scritto: “Un personaggio pubblico dovrebbe evitare dichiarazioni tanto generaliste, oltre che mal formulate! Perché ad ascoltare siamo in tanti e in tanti ad avere regalato anni agli studi e alle lettere!“.

Le parole di Ambra Lombardo contro Emma Marrone

Ambra Lombardo ha dedicato un lungo pensiero alla vicenda. Ha scritto sui social: “Questo Paese cresce le nuove generazioni in un ambiente culturale tutt’altro che mediocre o sterile! Nei licei italiani si approfondiscono materie che in altre parti del mondo non sono nemmeno contemplate. E poi è noto che un ragazzo che frequenta le superiori in Italia vanta una preparazione che un coetaneo americano si sogna!“.

E ancora: “Riconoscere qualche merito al nostro paese ci verrebbe più semplice se uscissimo dai suoi confini e imparassimo di più sull’estero! Siamo europei e siamo figli del Logos! Non potremmo essere ignoranti neanche sforzandoci. Siamo cresciuti tra il Duomo, il Colosseo e i templi greci!“.

Quanto disfattismo sterile! Insultare non è abitudine di tutti e non è necessariamente espressione di ignoranza tout court! ” ha detto la Lombardo che poi ha concluso: “Senz’altro la rabbia sociale racconta la scontentezza di un paese mal governato e corrotto! Un Paese in profondo disagio, dove le istituzioni non funzionano, non lavorano e deludono. Un paese di tanti ragazzi, ma proprio tanti Emma, che hanno studiato (più di te chissà!) laureati, dotati e di talento, costretti ai lavori più modesti e a snaturare attitudini e inclinazioni per sbarcare il lunario! Altro che ignoranti! E a quelli un po’ di indignazione bisogna pur concederla!.” Bisognerebbe comunque ricordare, che una laurea o un diploma non rendono meno ignoranti. Non è sempre questione di cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.