Le lettere delle figlie di Mihajlovic: “E’ impossibile accettare tutto questo”

E' straziante l'addio delle figlie di Sinisa Mihajlovic, le lettere di Virginia e Viktorija
sinisa figlie

Hanno il cuore in frantumi Virginia e Viktorija Mihajlovic, le figlie di Sinisa cercano di affrontare questo momento di dolore immenso. Per l’amatissimo padre hanno scritto due lettere piene d’amore e di ricordi ma anche di straziante sofferenza. E’ andato via troppo presto il grande Sinisa, il guerriero ha perso la sua battaglia contro la malattia, contro la leucemia, ed è la sua famiglia a sentire tutto il vuoto di un addio arrivato mentre tutti avevano ancora bisogno di lui. Viriginia sembra voler racchiudere nel suo addio al padre tutta la loto vita, il legame fortissimo, l’amore che durerà per sempre; sceglie le loro foto, gli scatti di famiglia, tutti insieme.

L’addio delle figlie di Sinisa Mihajlovic

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scalee ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.Il mio dura tuttora, nè più mi occorronole coincidenze, le prenotazioni,le trappole,
gli scorni di chi credeche la realtà sia quella che si vede”
scrive Viktorija mostrando le foto del suo campione, gli scatti da mister, da calciatore, quelle da papà le tiene strette nel suo cuore. “Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio non già perché con quattr’occhi forse si vede di piùCon te le ho scese perché sapevo che di noi due le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,erano le tue. Ti amo con tutto il mio cuore papà, anima pura, rara, orgoglio della mia vita, mio eroe, mio GRANDE amore. Ovunque tu sia io so amare fino a lì”.

La lettera di Virginia è un pugno allo stomaco ma è altro amore immenso. Al suo papà chiede di farsi sentire, di prometterle che lo farà. “È dura papà. È dura. In questo momento di immensa sofferenza avrei solo bisogno di un tuo abbraccio. Non un abbraccio qualsiasi, il tuo. Mischiato al tuo profumo, che, come la tua anima, rimaneva addosso. E chi ti conosce sa a cosa mi riferisco – scrive Virginia – Impossibile accettare tutto questo ma trovo la forza nell’amore immenso che mi hai donato in questi anni di vita insieme, talmente forte che mi accompagnerà per il resto dei miei giorni. Dopo aver scoperto il tuo destino, ringrazio di averti avuto con me per questi anni, in cui mi hai donato tutto, tutto quello che un padre avrebbe potuto donare ad una figlia, anzi molto di più”. E’ un dolore che lacera l’anima, Sinisa è volato via a 53 anni. “Mi hai amata immensamente, con tutte le forze che avevi. Mi hai protetta da ogni cosa, da tutti e tutto. Tu sei stato troppo. Troppo per me. Troppo per noi. Troppo per tutti.  Il mio cuore oggi è spezzato, in frantumi. La mia anima peggio, e non riesco a continuare a parlare del mio super eroe, per me papà, per voi Siniša Mihajlovic. Fa troppo, troppo male – poi conclude – Ti amo papà, per sempre, sempre, sempre, sempre. Te lo griderò ogni giorno, convinta che il mio grido arriverà fin lì. Non saremo mai distanti. Ciao papà, mio grande ed Immenso amore. Promettimi che ti farai sentire, io ho ancora tanto bisogno di te”.

One response to “Le lettere delle figlie di Mihajlovic: “E’ impossibile accettare tutto questo”

  1. Non sono una tifosa del calcio, in genere. Ma la figura di quest’uomo per bene e di grande spessore umano, mi ha sempre colpita positivamente. Il successo non lo ha mai trasformato, come spesso succede. È rimasto sempre coi piedi per terra, portando avanti il valore della famiglia .Si percepiva quanto amore ci fosse tra loro, lasciando l’impronta di un ottimo esempio di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.