Linea Gialla anticipazioni 17 dicembre 2013: tutti i temi trattati da Salvo Sottile

Ultima puntata dell’anno per Linea Gialla il programma di Salvo Sottile in onda il martedì su La7. Di cosa si parlerà nella puntata in onda oggi 17 dicembre 2013? Lo scopriamo nelle nostre anticipazioni che sveleranno i temi trattati nella puntata in onda questa sera. Non è stato un inizio di stagione semplice per Linea Gialla e per Salvo Sottile. Il passaggio da Rete 4 a La7 con un nuovo programma impostato in modo simile a Quarto Grado ma diverso per molti aspetti ha visto un crollo in termini di audience anche a causa del fatto che la rete di Cairo ha sicuramente un target diverso da quello di Mediaset. Sottile però ha saputo prendere bene tutti i risultati e si è fatto forza con il calore che il pubblico da casa gli ha sempre dimostrato. Del resto anche Quarto Grado nella nuova versione di Nuzzi ha risentito di un clamoroso crollo in termini di ascolti tv. Ma torniamo alla puntata di oggi, cosa succederà?

Linea Gialla anticipazioni 17 dicembre: tutti i temi trattati in puntata

Come spesso accade quando ci sono dei conduttori molti attivi dal lato social le anticipazioni sono fornite appunto dagli stessi protagonisti, vi lasciamo allora al messaggio che Salvo Sottile ha condiviso con i suoi fans ieri:

“Buongiorno amici ci vediamo martedì 21,10 su La7 con l’ultima puntata di Lineagialla del 2013. Tante inchieste e tanti gialli. Ci occuperemo delle tante vittime di Equitalia, imprenditori, cittadini uccisi dalla crisi, vittime della disperazione . Parleremo delle minacce al magistrato di Palermo Nino Di Matteo (chi oltre la mafia lo vuole morto?) e Torneremo sulla morte di Federico Perna, il ragazzo deceduto in carcere vittima, secondo la madre di percosse da parte di agenti di polizia penitenziaria. I maltrattamenti in carcere sono una costante o fatti isolati, imputabili ad alcune mele merce? Ma ci occuperemo di tanti altri gialli e tanti altri misteri da risolvere insieme. Ci vediamo domani sera 21,10 su La7 vi aspetto!!!”

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.