Eva Riccobono allatta di continuo il figlio di tre anni ed è certa di far bene (FOTO)

Siamo pieni di mamme vip che rinunciano ad allattare al seno i propri figli ma tra loro non figura Eva Riccobono (foto). Suo figlio ha tre anni e stupisce cosa racconta sull’allattamento al seno. Il suo piccolo si attacca al seno ogni volta che vuole, anche di notte. Facile che alla bella Eva Riccobono arrivino domande varie sul perché continui ad allattare il suo bambino come fosse un neonato. La modella e attrice siciliana risponde che è proprio così che si fa, che il metodo è all’antica ma in realtà più all’avanguardi di quanto possiamo immaginare.

Dicevamo che sono tante le mamme famose che non allattano i propri figli ma tante altre seguono la natura, solo che ad un certo punto l’allattamento viene interrotto. Eva Riccobono è contraria e leggete cosa ha raccontato a Vanity Fair.

Foto bellissime di genitori vip

Ho partorito a Londra, in un ospedale pubblico, e lì c’è una sanità neonatale molto più avanti, anche se quasi “all’antica”: subito dopo il parto mi hanno poggiato mio figlio sul petto e istantaneamente me lo hanno attaccato al seno”. E fin qui non troviamo niente di strano nel suo racconto poi aggiunge: “Mio figlio lo allatto tutte le volte che vuole. Se cerca un conforto, piange, viene, fa una ciucciatina e sta tranquillo. C’era un periodo in cui si dicevaeh ma quello lì lo fa apposta, ti usa come ciuccio”. Ma come si fa a pensare che un bambino di pochi mesi abbia l’intelligenza di manipolare la madre? I bambini piangono perché hanno un bisogno”.

Eva Riccobono e il suo piccolo

eva ricchebono figlio

Le parole della Riccobono di certo scateeranno pareri diversi di chi magari è d’accordo con lei ma soprattutto di chi vede un legame eccessivo tra madre e figlio, un vivere in simbiosi che fa pensare che magari non è quella la scelta giusta. Ognuino cresce i figli come meglio crede, ma chi avrà ragione?

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.