Tutti pazzi per l’abito di Kate Middleton in stile indiano ma c’è polemica (FOTO)

Sapevamo già che il viaggio in India di kate Middleton e William d’Inghilterra sarebbe finito tra una foto e l’altra sotto gli occhi dei curiosi, così la coppia reale si becca per l’ennesima volta e di continuo critiche o applausi in base alle scelte fatte. Più che altro è Kate ad essere sempre sotto la lente di ingrandimento, lei è di gran  lunga distante da tute le critiche, ma qual è l’ultima che le hanno sollevato contro durante il viaggio ancora in corso? La scelta degli abiti in stile indiano è stata perfetta, un abito in particolare ha attirato l’attenzione di tutti, un vestito economico di una designer molto conosciuta in India.

In un batter d’occhio il sito di shop online di Anita Dongre è stato preso d’assalto da tutto il mondo, le ordinazioni lo hanno mandato in tilt. La stilista non sapeva della scelta della duchessa di Cambridge. La stampa non si è fermata ed ha cercato ka provenienza del vestito, dove viene cucito. Ecco il vestito

Ha scoperto che a farlo è stata una sartina indiana che per confezionare anche l’abito di Kate che costa 140 euro lei ne guadagna davvero pochissimi, 4 euro al giorno., in un mese 125 euro circa. Lei è Babita Sabat, la sartina di uno stabilimento tessile di Mumbai. L’hanno intervistata e ha detto di non conoscere la moglie di William d’Inghilterra, ha confidato che per lei è un onore che la principessa abbia scelto di indossare un abito fatto con le sue mani, il riconoscimento del duro lavoro suo e delle sue colleghe. Ma in tutto questo dov’è la polemica? La polemica arriva quando Kate tolto l’abito economico indossato per visitare i luoghi più poveri ha scelto per l’incontro con il primo ministro indiamo un abito turchese in pizzi preziosi, griffato e ben più costo. Il viaggio prosegue e questa polemica ha davvero poco peso.

Seguici anche su Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.